Tiziana Nisini (LEGA): “il Viminale sblocchi la dotazione del Taser al più presto”

Tiziana Nisini
Tiziana Nisini

L’ennesima violenza subita dagli agenti della polizia municipale di Arezzo è la dimostrazione che esiste un’emergenza – più volte annunciata da parte della Lega – riguardo la dotazione di strumenti di difesa agli uomini in divisa. Le forze dell’ordine, sia esse comunali che statali denunciano ormai da tempo le scarse dotazioni di sicurezza a loro disposizione.

La Lega al governo tramite Matteo Salvini aveva subito dato priorità a questo tema inserendo l’utilizzo del Taser come dotazione indispensabile per garantire più sicurezza a questo comparto”, commenta la senatrice del Gruppo Lega Tiziana Nisini. “Mi auguro che la decisione del Viminale di sospendere tale iniziativa sia al più presto chiarita, anche perché da quanto si apprende dalla società che si era aggiudicata la fornitura delle pistole elettriche fanno sapere che dai test balistici nessun problema è stato riscontrato.

Non vorrei che dietro questa decisione trovi spazio l’ideologia partitica dove il tema della sicurezza non è considerata priorità. Se è solo burocrazia si faccia presto e si agisca con seria puntualità per sbloccare le dotazioni. Lo Stato si metta nei panni delle nostre donne e i nostri uomini in divisa affinché gli si possa garantire di svolgere il proprio lavoro nella massima sicurezza. Ritengo non ci sia più tempo da perdere su questo tema”, conclude Nisini.”