Biblioteca Città di Arezzo, in collaborazione con la libreria Feltrinelli Point, organizza il festival “Scaffali”

Un cartellone con importanti occasioni di approfondimento culturale. Un gruppo di autori e intellettuali che con i loro più recenti lavori si sono distinti per autorevolezza e interesse suscitato. Sono le caratteristiche di “Scaffali”, il festival organizzato da Biblioteca Città di Arezzo in collaborazione con la libreria Feltrinelli Piont, che si svolgerà nel chiostro della biblioteca, in piena sicurezza per quanto concerne le normative sanitarie. Ingresso gratuito su prenotazione fino a esaurimento posti.

Pronti via giovedì 17 giugno alle 18,30 con la presentazione del libro “Faccia da Mostro”, Rizzoli, con Lirio Abbate, giornalista specializzato sui temi di attualità e mafia, vicedirettore dell’Espresso. L’Organizzazione internazionale Reporter senza Frontiere lo ha inserito nella lista dei “100 eroi dell’informazione nel mondo”.

Giovedì 24 giugno alle 18,30 presentazione del libro, “Il Pesce Piccolo”, Feltrinelli, di Francesco Zambon, scienziato internazionale e ricercatore che ha guidato lo studio indipendente dell’Oms che ha sollevato la problematica del piano pandemico italiano, in questo momento al centro anche di inchieste giudiziarie.

Giovedì 1 luglio alle 18,30 interverrà Sara Lucaroni con il libro “Il Buio sotto la divisa”, Round Robin. Sara Lucaroni, giornalista, ha firmato reportage da Iraq, Siria e Turchia e inchieste per L’Espresso, Avvenire, Speciale TG1, SkyTG24, La 7, Rai 3.

Lunedì 5 luglio alle 18,30 presentazione del libro “All’inferno e ritorno”, Feltrinelli, con Carlo Cottarelli, Commissario straordinario per la revisione della spesa dall’ottobre 2013 al novembre 2014. Dopo il ritorno per tre anni al Fondo monetario come direttore esecutivo, dal novembre 2017 dirige l’Osservatorio sui conti pubblici italiani della Cattolica di Milano e insegna all’Università Bocconi.

Chiudere la rassegna giovedì 8 luglio alle 18,30 la presentazione di “Nove parole della fisica”, Bollati Boringhieri, di Alessandro Bettini, professore emerito di Fisica all’Università di Padova e ricercatore sperimentale nella fisica delle particelle elementari. Vicepresidente della Società italiana di fisica, per sei anni direttore del Laboratorio nazionale del Gran Sasso e in precedenza vicepresidente dell’Istituto nazionale di fisica nucleare.

Tutti gli incontri saranno presentati da Alessandro Artini, presidente dell’istituzione. Per informazioni e prenotazioni 0575377909 (lunedì/mercoledì/venerdì dalle 8,30 alle 13,30 – martedì/giovedì dalle 14,30 alle 19,30) o [email protected]