Casa Museo Bruschi: il programma del fine settimana

Appuntamenti speciali online e in presenza

Arezzo, 19 maggio 2021 – È in arrivo un fine settimana di eventi speciali proposti dalla Fondazione Ivan Bruschi, online e in presenza.

Sabato 22 maggio alle ore 17,00 sul profilo facebook.com/casamuseo.ivanbruschi Gabriele Ametrano, Presidente dell’Associazione Wimbledon di Firenze sarà protagonista dell’ultimo appuntamento con l’originale rassegna “Video incontri con gli amici della Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi.” Ametrano illustrerà “Arezzo città dei Lettori”, il programma degli eventi aretini parte dell’interessante festival dedicato alla lettura e alla letteratura internazionale che a partire da luglio unirà Firenze e Arezzo, oltre a varie città della Toscana.

Per i bambini tra i 6 e i 10 anni sabato 22 maggio alle ore 16,00 è previsto un evento all’interno delle sale di Casa Bruschi alla scoperta della collezione del noto antiquario aretino e in particolare della mostra “L’Oriente in casa. Opere dalla collezione di Frederick Stibbert”. Grazie alla guida dello staff della Fondazione Bruschi i piccoli partecipanti affronteranno un viaggio che li porterà prima sulle rotte di Marco Polo nella via della seta verso la Cina, poi ad assistere ai racconti delle “Mille e una notte” attraverso gli oggetti in metalli sbalzati e smaltati dell’arte islamica, per finire con la scoperta della storia del Giappone attraverso le figure dei samurai e delle loro splendide armature.

Il percorso ha la durata di circa un’ora e il costo di 5 euro a bambino, si richiede l’accompagnamento di un solo adulto che entrerà gratuitamente ed è necessaria la prenotazione chiamando il numero 0575354126 o scrivendo a [email protected]. Ad ogni partecipante sarà consegnato il braccialetto “fidelity distance” per mantenere le corrette distanze di sicurezza.

Domenica 23 maggio la Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi aderisce alla Giornata nazionale delle Dimore Storiche promossa da ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane e apre gratuitamente le sue porte alle visite degli interessati, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, previa prenotazione.