Castiglion Fiorentino: al via il progetto “Facciamo Bello il Paese”

Sono otto i Castiglionesi percettori del reddito di Cittadinanza che parteciperanno ai PUC, ovvero un progetto con compiti di utilità sociale.

CASTIGLION FIORENTINO. Partito il progetto “Facciamo Bello il Paese” che punta, in applicazione della legge, a reinserire i disoccupati, percettori del Reddito di Cittadinanza, nel mondo del lavoro con compiti di utilità sociale ovvero i “Puc”.

Il “PUC” avviato dal Comune di Castiglion Fiorentino vede la collaborazione tra i settori dei Servizi Sociali e dell’Ufficio Tecnico. Infatti, i “pucchisti” coinvolti nel progetto devono operare in occasione di eventi organizzati dall’amministrazione comunale sul territorio oltre ad essere di supporto nella manutenzione delle aree verdi e la cura del decoro urbano.

Il Progetto “Facciamo Bello il Paese”, il cui ambito di riferimento è la tutela dei beni comuni, è rivolto a 8 beneficiari la cui selezione è a cura sia del Comune che del Centro per l’Impiego.

“Le attività progettuali rappresentano un’occasione di arricchimento culturale e d’inclusione sociale per i soggetti che potranno sentirsi realmente parte attiva nel ‘Patto per l’Inclusione Sociale/per il Lavoro’ dimostrando di essere una grande risorsa per l’intera comunità. Le attività svolte mirano sia a rafforzare le competenze individuali dei beneficiari, che a valorizzare il territorio comunale, nonché a sensibilizzare la popolazione alla cura dei beni comuni” dichiara l’assessore ai Servizi Sociali, Stefania Franceschini.