Coldiretti: firma dell’accordo con i ristoratori per valorizzare le produzioni agricole

La sigla durante la presentazione della World Farmers Markets Coalition con Pietro Hausmann area mercati e controlli di Campagna Amica

Un’altra pagina storica per l’agroalimentare locale è stata scritta questa mattina alla sede del mercato coperto di Campagna Amica Arezzo.

Siglato l’accordo tra Coldiretti, Associazione Agrimercato in collaborazione con la Fondazione Campagna Amica e Associazione Cuochi Arezzo “I ristoratori fanno la spesa al mercato” con l’intento di promuovere sinergie tra produttori agricoli e le imprese della ristorazione, valorizzando l’impiego nella ristorazione di materie prime di provenienza locale. Accordo firmato tra i Presidenti Coldiretti Lidia Castellucci, Agrimercato Leonardo Belperio e Associazione Cuochi Arezzo Gianluca Drago.

La nostra collaborazione con l’Associazione Cuochi è garanzia consolidata quando parliamo del nostro agroalimentare – commenta Lidia Castellucci Presidente Coldiretti – anche questa volta coinvolgeremo i produttori e nello specifico le aziende aderenti al Mercato Coperto in un progetto di valorizzazione dei prodotti agricoli derivati esclusivamente da un agricoltura sostenibile che rispetta e valorizza le risorse territoriali per sensibilizzare i cittadini al consumo di cibi sani, tracciati e di stagione anche in occasione dei pasti fuori casa. Il lavoro che partirà dai prossimi giorni segna una nuova strategica sinergia tra i gli agricoltori ed allevatori ed i cuochi volto a favorire l’utilizzo in cucina di prodotti del territorio, la continuità delle realtà economiche, agricole e della ristorazione, l’aggregazione sociale, l’animazione del territorio, la valorizzazione della cultura e la diffusione delle tradizioni”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti inoltre Roberto Lodovichi, Presidente Associazione Cuochi Toscana e Raffaello Betti Direttore di Coldiretti Arezzo.

Fondamentale questo accordo – ha spiegato Leonardo Belperio Presidente Agrimercato Arezzo – volto ad incentivare la diffusione di prodotti agricoli locali all’interno dei ristoranti, con particolare attenzione alla qualità e provenienza dei prodotti, rispettandone la stagionalità punto cardine dei nostri mercati oltre che a sostenere le relazioni tra mondo agricolo e imprese ristorative in un lavoro di sinergia e collaborazione comune ed offrire ai consumatori piatti a km 0, con prodotti acquistati direttamente dalle aziende agricole di Campagna Amica, eliminando le intermediazioni lungo la filiera”.

Il Preisdente dell’Associazione Cuochi Gianluca Drago ha affermato “La nostra con Coldiretti Arezzo è una collaborazione consolidata e ora, grazie dall’apertura del Mercato coperto, siamo molto contenti di avere in città un punto di raccolta di prodotti esclusivamente aretini. Sarà possibile così per ciascun ristoratore rifornirsi direttamente di materie prime di provenienza locale così da proporre ai turisti e alla clientela le emozioni e i sapori della nostra terra.”

In occasione della firma del protocollo d’intesa, è stata presentata da Pietro Hausmann area mercati e controlli Fondazione Campagna Amica la World Farmers Markets Coalition.

In Italia, il fenomeno dei Farmer’s Market è sempre più diffuso e contribuisce a rendere Arezzo, così come tutte le altre città più moderne rispetto ai temi della sostenibilità ambientale, all’accesso al buon cibo e al recupero di momenti di socialità e di fiducia reciproca tra città e campagna, tra consumatore e produttore” ha Pietro Hausmann durante i lavori conclusivi della mattinata.