Festa della voce a Castiglion Fiorentino

Progetto “Voci d’Italia” la grande tradizione del canto corale italiano, le melodie, i dialetti, la musica sacra e quella popolare per rafforzare il senso di unità nazionale nella varietà delle voci, per un'Italia che riparte 

La FESTA DELLA VOCE è una iniziativa dedicata alla polifonia organizzata dall’associazione Insieme Vocale Vox Cordis. Questa edizione del 2021 è la nona e si inserisce nel più ampio progetto “Voci d’Italia” che unisce sette comuni italiani tra quelli con la maggiore e più spiccata attitudine alla valorizzazione del patrimonio musicale e culturale della tradizione corale italiana.

Il progetto nasce, infatti, nella volontà di creare una rete nazionale al fine di rafforzare il tessuto culturale italiano, mettendo in relazione le tante iniziative della coralità amatoriale dei territori interessati. Le attività del mondo corale italiano sono infatti molteplici, spesso esprimono qualità artistica e progetti culturali interessanti, ma non sempre sono sostenute dalle federazioni regionali o nazionali di riferimento. Le amministrazioni comunali svolgono quindi un ruolo fondamentale nel sostegno di tali iniziative e la nascita e l’ampliamento di questa rete di Comuni testimonia con forza l’esigenza di un riconoscimento di carattere nazionale a tutte queste attività culturali legate al mondo del coro.

Al centro del progetto, che vede la direzione artistica di Lorenzo Donati, direttore di coro e compositore di fama internazionale, c’è la grande tradizione del canto corale italiano, con le melodie, i dialetti, la musica sacra e quella popolare, simbolo di un’Italia che riparte. Dalla Lombardia con Piuro, passando per la Valle d’Aosta, con Gignod, e il Trentino, con Borgo Valsugana, dalle Marche con Fano alla Toscana con Castiglion Fiorentino, dalla Calabria con Vibo Valentia alla Sicilia con Barcellona Pozzo di Gotto.

Le Amministrazioni locali che hanno aderito al progetto “Voci d’Italia” rappresentano alcuni dei territori dove la coralità amatoriale ha dato nel tempo i suoi maggiori risultati come qualità artistica, come iniziativa culturale, come salvaguardia della tradizione musicale del territorio e come ricerca.

In Toscana, l’ambito territoriale di Arezzo e della Val di Chiana, è rappresentato dal Comune di Castiglion Fiorentino, collegato all’Associazione Insieme Vocale Vox Cordis che organizza da venerdì 18 a domenica 20 giugno la FESTA DELLA VOCE. Si tratta di una tre giorni di concerti, seminari, atelier tenuti dagli importanti docenti di fama nazionale ed internazionale, rivolti a coristi e amatori che, previa iscrizione, potranno partecipare alle attività formative e di divulgazione della coralità.

Dopo la vittoria del bando è iniziata la collaborazione con l’associazione che ha prodotto questo evento che esalta la polifonia. Un ulteriore segmento dell’arte viene proposto a Castiglion Fiorentino aumentando, così, la nostra offerta culturale” dichiara l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.

Nello specifico questi i seminari previsti:

  • In principio il respiro

  • Nada yoga e canto

  • Tavener e il misticismo corale

  • Le laudi cortonesi

  • Divertimenti corali del ‘500

  • Locus iste di Brukner

  • Colori del coro femminile

  • Rossini e Venezia

  • Warm up di Bernstein

Oltre alla attività formativa sono anche previsti due importanti concerti, il primo dei quali è dedicato a Gabriel Fauré con l’esecuzione del suo capolavoro sacro, il Requiem per soli, coro e organo.

Il secondo è invece un concerto all’aperto in piazza del Municipio. Si tratta del Choral Trekking, una novità di questo 2021, ovvero una camminata alla scoperta delle bellezze del territorio comunale che, arrivando al Santuario della Madonna del Bagno, sarà arricchita da momenti dedicati al canto corale. Il percorso terminerà appunto in Piazza del Municipio con un concerto finale aperto a tutta la cittadinanza.

Questi, dunque, gli appuntamenti concertistici della Festa della Voce:

  • Sabato 19 giugno ore 21,00 presso la chiesa della Collegiata, l’Insieme Vocale Vox Cordis eseguirà il Requiem di Gabriel Faurè

soprano Elisa Pasquini

basso Roberto Locci

organo M° Eugenio Maria Fagiani

direttore M° Lorenzo Donati

  • Domenica 20 giugno ore 17,00 presso il Piazza del Municipio, concerto finale eseguito dai partecipanti al Choral Trekking

Tutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito.

Per info e prenotazioni [email protected]

LORENZO DONATI

Compositore, direttore e violinista, ha studiato con i più importanti musicisti d’Italia e del mondo (composizione con R. Pezzati, C. Togni, E. Morricone, P. Dusapin, musica corale con R. Alessandrini, R. Clemencic, O. Dantone, R. Gabbiani, D. Fasolis, G. Graden, C. Høgset, P. Neumann).
Si è esibito in concerti con il Coro Giovanile Italiano, UT Insieme Vocale Consonante, Insieme Vocale Vox Cordis e Hesperimenta Vocal Ensemble vincendo numerosi premi nazionali ed internazionali (Arezzo, Cantonigros, Gorizia, Lugano, Montreux, Senlis, Varna (Grand Prix), Vittorio Veneto, Tours).
Nel 2007 ha vinto due primi premi al V Concorso Internazionale per Direttori di Coro “Mariele Ventre” di Bologna.
Nel 2016 ha vinto con UT Insieme Vocale-Consonante l’edizione 28 del Gran Premio Europeo di Canto Corale. Dirige inoltre il Coro della Cattedrale di Siena Guido Chigi Saracini e il Coro da Camera del Conservatorio di Trento. Le sue composizioni sono state eseguite da ensemble in tutto il mondo e sono stati pubblicati da Carus Verlag, Pizzicato Verlag e altri. Le sue opere corali sono state eseguite da Accademia di Santa Cecilia, Maggio Musicale Fiorentino, Joyfull Company of Londen, Philippine Madrigal Singers, St. Jakobs Chamber Choir di Stoccolma. Ha vinto premi importanti in concorsi internazionali quali Arezzo (1996-1999), Gorizia (1999-2002), Roma (1999), Avellino (2003), Vittorio Veneto (2007). Collabora con diversi istituti culturali come Europa Cantat, Feniarco, Incontro Polifonico di Fano, Fondazione Guido d’Arezzo. Spesso è invitato a far parte della giuria in concorsi internazionali e insegnare in masterclass internazionale. Insegna direzione di coro presso il Conservatorio di Trento.

INSIEME VOCALE VOX CORDIS

L’Insieme Vocale Vox Cordis è nato nel 1997 ed è riconosciuto con uno dei migliori cori italiani. Dalla sua nascita il coro ha realizzato circa 700 concerti in varie parti d’Italia e d’Europa, collaborando con prestigiosi musicisti ed interpreti. L’Associazione Insieme Vocale Vox Cordis onlus ha ottenuto premi nei più importanti concorsi internazionali tra cui si possono ricordare il Terzo Premio ad Arezzo (1998), il Primo Premio a Cantonigros (2011), Premi Speciali a Gorizia (1999 e 2003), Secondo e Terso Premio a Montreux (2010), Secondo e Terso Premio a Montreux (2014), Secondo e Terzo Premio a Rimini (2016), Primo Premio a Senlis (2004), Secondo Premio e Premi speciali a Tours (2013), Primo Premio a Vittorio Veneto (2003). L’attività dell’Associazione spazia dalle produzioni sinfonico corali ai progetti di musica antica, dal Coro di Voci Bianche, all’ensemble femminile, fino al gruppo maschile specializzato in canto gregoriano. L’Associazione promuove anche iniziative divulgative e di promozione della musica come il progetto All Can Vox e i corsi di formazione del pubblico. L’Insieme Vocale Vox Cordis organizza il festival corale Diventinventi, il concorso per direttori di coro “Le mani in suono”, l’incontro corale “Festa della Voce” e molte altre attività culturali. Collabora inoltre con la Fondazione Guido d’Arezzo per le attività formative dei direttori della Scuola Superiore per Direttori di Coro. Con le varie compagini vocali dell’Associazione, l’Insieme Vocale Vox Cordis ha registrato vari CD, dal canto gregoriano ad opere contemporanee.