“Grande Museo”, ecco il finanziamento della Fondazione CRF

Il progetto dell’amministrazione comunale raccoglie consensi e risorse

SANSEPOLCRO – Il progetto del “Grande Museo” si concretizza a Sansepolcro. Dopo aver partecipato ad un bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, l’amministrazione comunale si è aggiudicata un finanziamento pari a 50 mila euro per dare vita al progetto che prevede di ricongiungere Palazzo dei Conservatori a Palazzo Pretorio, collegati attraverso l’Arco della Pesa, creando un percorso più strutturato e lungo attraverso l’utilizzo del piano nobile di Palazzo Pretorio.

Ne dà notizia l’assessore Gabriele Marconcini, che esprime grande soddisfazione visti “i tanti investimenti effettuati sul Museo Civico in questi anni. Le risorse messe a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, a cui dobbiamo affiancare un cofinanziamento su cui stiamo lavorando, ci consentono di realizzare il progetto che questa amministrazione ha da sempre a cuore: articolando ulteriormente il percorso di visita museale, sarà infatti possibile far vedere parte del nostro patrimonio che altrimenti rischia di non essere percepito, focalizzandoci soprattutto nel periodo che precede il 1400 e quello che segue il Rinascimento. A Sansepolcro siamo concentrati per lo più tra il 1400 e il 1500 ma tanto da raccontare, di arte e storia, c’è anche prima e dopo e una sezione sarà dedicata proprio all’archeologia”.

Nel progetto è prevista anche una sala, a fine percorso, che rimanderà al territorio, alle sedi delle associazioni e alle altre strutture museali. Un’opportunità in più per il turista e per la città

Il progetto di estensione, chiamato il “Grande Museo”, è stato curato dall’Università di Firenze e dal prof. Giuseppe Centauro.