La Libera Accademia del Teatro festeggia i venticinque anni di attività

La scuola ha organizzato un ricco calendario di eventi in programma tra il 16 dicembre e il 6 febbraio.

AREZZO. Venticinque anni di teatro per la Libera Accademia del Teatro. Il traguardo sarà festeggiato dalla scuola aretina con un calendario di iniziative che, in programma tra il 16 dicembre e il 6 febbraio, rappresenteranno un’occasione per proporre laboratori, performance e spettacoli aperti all’intera cittadinanza in cui saranno coinvolti docenti e allievi di ieri e di oggi.

La Libera Accademia del Teatro avviò infatti la propria attività nel 1996 in virtù della sinergia tra più artisti che unirono le rispettive competenze per dar vita ad un centro di formazione, di ricerca e di produzione nell’ambito del linguaggio teatrale che, nel corso degli anni, è diventato un punto di riferimento per migliaia di aretini che si sono alternati tra i corsi e le diverse iniziative.

I festeggiamenti della rassegna “25 anni di teatro per la città” prenderanno il via con tre giornate ospitate dai locali dell’oratorio dei Santi Lorentino e Pergentino in via Cavour che proporranno performance dimostrative dei laboratori teatrali per bambini, ragazzi e adulti della Libera Accademia del Teatro. Alle 18.45 di giovedì 16 dicembre sarà messo in scena lo spettacolo “Nutella a Natale” del corso delle scuole medie di Ilaria Violin, poi alle 18.45 di martedì 21 dicembre sarà la volta di “Canto di Natale” del corso delle scuole primarie di Amina Kovacevich, e infine alle 20.30 e alle 21.30 di mercoledì 22 dicembre verrà presentato “#SdrafanicoSENZAvercigogna” del corso per adulti della stessa Kovacevich. Questi tre appuntamenti, a partecipazione gratuita, saranno proposti in collaborazione con Fraternita dei Laici, No Mad Filodrama e La Feltrinelli Point Arezzo.

Il palcoscenico tornerà protagonista sabato 29 e domenica 30 gennaio quando saranno messi in scena ben sei spettacoli al Teatro “Pietro Aretino” a cura degli allievi-attori dei corsi avanzati per adulti e dei corsi Junior, con omaggi ad alcuni grandi autori della storia della drammaturgia curati dalla regia di Uberto Kovacevich e di Andrea Biagiotti. “25 anni di teatro per la città” conoscerà una nuova tappa sabato 5 febbraio con un doppio spettacolo messo in scena dai ragazzi dei corsi di Francesca Barbagli e dagli adulti dei corsi di Biagiotti e di Amina Kovacevich, mentre la conclusione sarà domenica 6 febbraio con la performance di un giovane attore diplomato dalla scuola di recitazione insieme alla compagnia professionistica formata dai maestri della Libera Accademia del Teatro.

«La Libera Accademia del Teatro – commenta la presidente Amina Kovacevich, – è da sempre radicata e impegnata ad Arezzo nella diffusione della cultura teatrale dunque, per i festeggiamenti del venticinquesimo anno di attività, la scelta è stata di organizzare una rassegna aperta alla città. Il programma prevede appuntamenti per ogni età, dai bambini agli adulti, e proporrà un percorso nel mondo del teatro in tutte le sue diverse forme con un simbolico collegamento tra il gruppo di maestri che venticinque anni fa ha dato il via a questa esperienza e i giovani attori che costituiscono il futuro del teatro aretino».