Le aziende del territorio, fiore all’occhiello dell’economia di vallata al centro di una serie di incontri e visite del sindaco

Sul nostro territorio esistono realtà imprenditoriali solide, virtuose, esempi di coraggio, di laboriosità, di ingegno che non hanno pari anche in territori più grandi. Credo che ripartire si può proprio da loro: piccoli e grandi imprenditori che non si sono mai arresi, e che continuano a renderci orgogliosi con attività che sono concreti esempi di un’imprenditoria di valore”.

Con queste parole il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli commenta l’iniziativa da lui intrapresa ovvero quella di conoscenza, contatto e ascolto degli imprenditori del territorio. A questo proposito commenta: “In questi mesi sono stato in circa 50 aziende e proseguirò in questo percorso di contatto e conoscenza di tutti i tessuti imprenditoriali del territorio dai più piccoli fino a realtà importanti. Da quello che fino ad oggi ho potuto conoscere ed approfondire, emergono situazioni che non tutti conoscono nel dettaglio e che, al contrario sarebbe opportuno poterne condividere storie e caratteristiche, in un’ottica di consapevolezza comune. La forza che emana da queste storie e enorme e vorrei poterla condividere con tutti i cittadini, soprattutto quelli più giovani. Si va dall’elettronica, alla meccanica, al prefabbricato, passando per informatica, moda e legno e tanto altro ancora. La nostra realtà è ricca di idee ma soprattutto di persone che hanno fatto crescere passioni e dato vita a strutture che sono un vanto vero per tutto il Casentino”.

Le ultime due aziende che sono state visitate dal Sindaco sono state Implaf, che ha appena compiuto 40 anni di attività e Tpc, due realtà che si sono allargate arrivando al realizzare due nuove sedi lavorative importanti sul territorio di Bibbiena dando lavoro in totale a circa 150 persone.

Vagnoli commenta: “Siamo un territorio ancora in crescita. Questo è il messaggio che ho recepito guardando all’interno del nostro tessuto produttivo. Implaf e Tpc lo dimostrano concretamente. Ho incontrato i rispettivi rappresentanti e ho avuto modo di confrontarmi con loro, di recepire storie e prospettive future. Per questo mi sento di dover dare un messaggio positivo e propositivo alla popolazione. Credo che in un momento come questo abbiamo assoluta necessità di racconti reali e positivi sulla nostra situazione produttiva e imprenditoriale che è assolutamente viva e attiva e in espansione. Ripartire possiamo davvero e lo dobbiamo da queste persone che con coraggio e determinazione hanno saputo rendere grandi percorsi familiari, o in molti casi, andare incontro al futuro con novità assolute. Ringrazio tutti loro per quello che stanno facendo. E’ fondamentale adesso che Stato e Regione diano dei sostegni concreti alle aziende per sostenere il loro sforzo di resistenza e progresso, noi continueremo come amministrazione, a fare la nostra parte a favore di queste categorie produttive”.

Dall’esperienza intrapresa dal Sindaco nascerà a breve una pubblicazione che verrà inserita nel contesto di alcune iniziative che il Comune sta predisponendo per i giovani, per dar loro voce, e creare sinergie con il territorio ed i suoi protagonisti.