Le Dolenti Note della Banda Osiris inaugurano il Teatro Verdi d’estate

A Monte San Savino al via la Stagione Teatrale 2021 nella cornice del Teatro all’aperto con il quartetto dell’irriverenza musicale

Mercoledì 14 luglio, alle ore 21:15, saranno le luci del Teatro all’aperto di Monte San Savino, nel cortile rinascimentale all’interno di Palazzo di Monte, ad accendere i riflettori sulla stagione teatrale del Teatro Verdi, inusuale stagione estiva a seguito della chiusura del teatro al pubblico per l’intera stagione invernale causa pandemia.

Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Officine della Cultura e A.S. MonteServizi rilanciano così il teatro musicale in Valdichiana con “Le dolenti note. Il mestiere del musicista: se lo conosci lo eviti”, ovvero l’atteso irriverente quartetto della Banda Osiris con Sandro Berti (mandolino, chitarra, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax, flauto), Roberto Carlone (trombone, basso, tastiere) e Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba).

Dopo essersi addentrata nei meandri del complesso universo delle sette note, aver abbattuto i rigidi accademismi e le barriere dei generi musicali, il furore dissacratore della Banda Osiris in questo nuovo spettacolo si concentra sul mestiere stesso di musicista. Prendendo spunto dall’omonimo libro, la Banda Osiris trasforma le pagine scritte in un viaggio musical-teatrale ai confini della realtà.

Con l’abilità mimica, strumentale e canora che li contraddistingue, i quattro protagonisti si divertono con ironia a elargire provocatori consigli: dal perché è meglio evitare di diventare musicisti, a come dissuadere i bambini dall’avvicinarsi alla musica, da quali siano gli strumenti musicali da non suonare, a come eliminare i musicisti più insopportabili. Attraverso musica composta e scomposta, musica da camera e da balcone, Beatles e Vasco Rossi, la Banda Osiris tratteggia il ritratto impietoso della figura del musicista: presuntuoso, permaloso, sfortunato, odiato, e, raramente, amato.

Ingresso: intero € 15; ridotto € 12,00. C’è ancora tempo per prenotare il proprio posto in platea per i quattro eventi della stagione estiva al Teatro all’aperto del Teatro Verdi acquistando un carnet al costo di 40 euro. Appuntamenti successivi giovedì 15 luglio Nueès e Paolo Benvegnù in concerto, venerdì 16 luglio “Le Beatrici” con Amanda Sandrelli e Rita Marcotulli, lunedì 19 luglio “Come è profondo il mare” con Tommaso Novi, Luca Guidi, Giulia Pratelli e Gio Mannucci.

Ulteriori informazioni e prevendita presso Officine della Cultura, Via Trasimeno 16, Arezzo – tel. 0575 27961 – 3388431111 – [email protected]www.officinedellacultura.org. Prevendita online presso Circuito Boxoffice Toscana e www.ticketone.it.

La stagione teatrale del Teatro Verdi di Monte San Savino è a cura di Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Officine della Cultura e A.S. MonteServizi, in collaborazione con Rete Teatrale Aretina e RAT Residenze Artistiche Toscane. La stagione del Teatro Verdi di Monte San Savino può andare in scena anche grazie al sostegno di Coingas SpA, Lapi, Italfimet e Sapori della Valdichiana.