“Lo Spino” – cronoscalata auto valida per il TIVM – 10-12 settembre 2021

L’appuntamento da segnarsi è quello del 12 settembre, con tante aspettative per la nuova data e la curiosità di rivedere a Pieve le auto moderne

Pieve Santo Stefano, già alla ribalta ultimamente per essere stata scelta come sede di ritiro sportivo da importanti squadre di calcio del Centro Italia, si prepara ad accogliere anche i campioni di un altro sport: l’automobilismo in salita.

Dopo la pausa forzata del 2020 causa Covid, torna a disputarsi la Cronoscalata “Lo Spino” edizione n°48, e rientra alla grande con la titolazione per il Trofeo Italiano Velocità Montagna per le auto moderne, mantenendo la possibilità di far correre anche le bellissime auto storiche che hanno ormai un legame indissolubile con Pieve S. Stefano.

La Pro-Spino Team è quindi già al lavoro, praticamente quasi senza soluzione di continuità, dopo aver tolto le oltre 4000 presse bianco-rosse dell’allestimento di sicurezza dell’Europeo salita moto di fine maggio, seguito io 9 giugno dal passaggio allo Spino della prova speciale della prestigiosa Modena 100 Ore Classic.

Il lavoro per la salita auto di settembre è prevalentemente concentrato sui guard rail, con la Provincia di Arezzo che continua la sua opera di sostituzione delle vecchie lame con quelle “doppie” di nuova concezione e omologate per un effetto anti-intrusione che offre maggiori garanzie di contenimento in caso di impatto.

Voce importante nella lista dei lavori per la gara auto è anche l’asfalto, che occorre ritoccare in alcuni punti per rendere al tempo stesso più performante e sicuro il tracciato dello Spino. Anche in questo caso gli organizzatori della cronoscalata e l’Amministrazione di Pieve S. Stefano sono fiduciosi nell’intervento della Provincia, consapevoli che la Presidente Silvia Chiassai Martini riconosce l’importanza dell’evento sportivo anche come richiamo turistico legato al percorrere una S.P. 208 che è “scenica” 365 giorni all’anno, non solo
nei weekend di gara.

Il Passo dello Spino infatti non è considerato solo una strada, ma è già di per sé una
meta scelta molti weekend all’anno per un giro in moto o in auto, con i suoi cordoli effetto corsa ma soprattutto i suoi scorci panoramici e “mistici” dalla partenza all’ombra del campanile della chiesa della collegiata di Pieve S. Stefano fin su all’arrivo quasi parallelo al sentiero delle Tre Croci aperto recentemente dalla Proloco di Pieve S. Stefano, che supporta, insieme al Comune e alla Misericordia di Pieve i ragazzi della Pro-Spino Team nell’organizzazione della gara.

L’appuntamento da segnarsi è dunque quello del 12 settembre, con tante aspettative per la nuova data e la curiosità di rivedere a Pieve le auto moderne. Potrebbero esserci interessanti debutti di vetture con nuove preparazioni da testare su un percorso molto tecnico come è Lo Spino e, perché no, in diversi scommettono sulla non troppo remota ipotesi di ritrovare a Pieve anche qualche volto noto del Campionato Italiano Velocità Montagna.