L’Under14 del Tennis Giotto cerca il pass per i Campionati Italiani

La squadra aretina sarà impegnata sabato 18 e domenica 19 settembre a Osimo nelle fasi di macroarea. Ciurnelli, De Vizia e Valois, dopo la vittoria del titolo toscano, proveranno ad accedere alle final-eight

AREZZO – L’Under14 del Tennis Giotto insegue la qualificazione per i Campionati Italiani. La squadra aretina sarà impegnata sabato 18 e domenica 19 settembre nelle fasi di macroarea che definiranno le migliori otto formazioni italiane che guadagneranno l’accesso alla finale nazionale e che resteranno fino all’ultimo in corsa per il tricolore.

Questa competizione vedrà il Tennis Giotto impegnato sui campi dello Junior Tennis Osimo (An) e opposto a tre avversarie emerse dai campionati di Emilia Romagna, Marche, Toscana e Umbria, con la vincente del raggruppamento che centrerà il pass per le final-eight tricolori in calendario da venerdì 24 a domenica 26 settembre allo Sporting Club Carpi (Mo). Il primo turno vedrà gli aretini sfidare in semifinale il Ct Riccione, con l’obiettivo di passare il turno per incontrare poi la vincente tra Ct Lucca e Janus Tc Fabriano nella finale che designerà la qualificata ai Campionati Italiani.

Raffaele Ciurnelli, Lorenzo De Vizia e Flavio Valois sono i tre ragazzi che avranno il compito di rappresentare la città di Arezzo e che proveranno a mantenere in vita il sogno del titolo italiano, forti di un cammino impeccabile nel campionato regionale che è già valso la vittoria del titolo toscano. Questo risultato ha permesso alla formazione di poter accedere alla fase di macroarea e, soprattutto, di confermarsi tra le realtà d’eccellenza del tennis giovanile nazionale. La squadra del Tennis Giotto è particolarmente giovane in virtù della presenza di Ciurnelli e De Vizia del 2008 che, già vincitori nel 2020 del titolo italiano a squadre nell’Under12, sono alla loro prima stagione nell’Under14 e affronteranno dunque anche avversari più grandi e più esperti, facendo affidamento sul supporto di Valois del 2007.

«L’obiettivo – commenta il maestro Alessandro Caneschi, – è di centrare l’accesso alle finali nazionali per dar seguito alle vittorie del titolo toscano nel 2021 e del titolo italiano Under12 nel 2020, anche se siamo consapevoli di dover fare i conti con avversarie particolarmente competitive».