M5S: “Paolo Giusti, la fine di un incubo”

Il comunicato del Movimento 5 Stelle Arezzo riguardo la vicenda

Accogliamo con piacere la notizia che la Polizia Municipale ha deciso di ritirare la denuncia
nei confronti di Paolo Giusti. Ringraziamo vivamente tutti coloro che si sono adoperati affinché si arrivasse a questo risultato, dimostrando sensibilità e buonsenso.

È auspicabile che da qui parta un percorso di confronto con la popolazione di Saione e zone
limitrofe per cercare di risolvere, o quantomeno ridurre, i loro disagi. Usare gli strumenti del diritto penale con gli intendimenti di fare giustizia o per esibire pugno di ferro istituzionale, non è mai proficuo.

Se e quando ci si muove intorno al modo di vivere fra cittadini in un quartiere, quale quello di Saione, che da troppi anni ci appare abbandonato a sé stesso, occorre il linguaggio
dell’ascolto, del confronto e della condivisione partecipata e solidale delle istituzioni, dei cittadini e delle categorie economiche e sociali che in questa realtà operano.

In tutta questa vicenda, resta purtroppo da notare il silenzio assordante del Sindaco, il quale aveva l’occasione di contribuire in maniera importante affinché la situazione si risolvesse quanto prima, partendo dalla promessa di fare un incontro con l’interessato, che purtroppo non ci risulta sia mai avvenuto.

Movimento 5 Stelle