Michele Menchetti: “Un bosco della memoria ad Arezzo”

Michele Menchetti

Dichiarazione del consigliere comunale Michele Menchetti, Movimento 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle esprime soddisfazione per l’approvazione dell’atto di indirizzo “Istituzione Boschi della Memoria” col voto unanime del Consiglio Comunale riunitosi lo scorso 2 aprile.

Si tratta di un’iniziativa che vuole sia onorare le vittime causate dal Covid sia ricordare l’encomiabile azione del personale sanitario. Come? Con la piantumazione di alberi in specifiche aree. Per quanto riguarda il primo aspetto, ogni albero dovrebbe essere ricollegato al nome di una persona che purtroppo non ce l’ha fatta dopo avere contratto il virus. Per quanto riguarda il secondo aspetto, Arezzo si doterebbe di un luogo simbolo dell’eccezionale impegno di medici e infermieri.

Non va dimenticato che in Italia le zone geografiche che hanno registrato una maggiore trasmissione dei contagi sono state soprattutto quelle con notevoli livelli di inquinamento atmosferico. L’Istituto Superiore di Sanità non esclude la possibilità che vi sia un rapporto di causa-effetto, soprattutto in presenza di alte concentrazioni di polveri sottili.

Con questo atto focalizziamo dunque l’attenzione anche sui temi dell’inquinamento e della deforestazione, tra le principali cause dei cambiamenti climatici in atto, che provocano anch’essi molte vittime e ingenti danni economici.

La piantumazione di nuovi alberi è propedeutica proprio al miglioramento della qualità dell’aria e del suolo, in linea con gli obiettivi previsti dalle direttive europee e dai trattati internazionali sottoscritti dall’Italia.

Restiamo in attesa dell’individuazione da parte del Comune dell’area adatta a questa operazione: il nostro bosco della memoria.