Nike false: fermato un cittadino polacco che trasportava 1344 paia di scarpe taroccate

E' stato denunciato dalla Polizia di Stato di Arezzo

Circolava tranquillamente in autostrada su un furgone Citroen Jumper con targa polacca, trasportando scarpe contraffatte.

È quello che si sono trovati davanti gli agenti della Polizia Stradale di Arezzo quando hanno fermato un trentatreenne di origine polacca per un normale controllo su strada. Dopo aver visionato il documento di trasporto, peraltro non compilato regolarmente, i poliziotti volevano accertare che il carico trasportato corrispondesse a quello riportato su tale documento.

Una volta aperto il portellone posteriore, risultavano effettivamente numerose scatole contenenti scarpe da ginnastica a marchio Nike.

Ma i poliziotti non si sono fermati alle apparenze, allarmati sia da un forte odore di mastice proveniente dalla merce caricata sul furgone, sia dalla fretta del conducente nel pagare sul posto il “corposo” verbale riguardante la mancata compilazione del documento di trasporto. E così, dopo aver richiesto l’intervento di un responsabile per la sicurezza di produzione appartenente proprio al marchio in questione, veniva accertava la falsità di tutte le 1344 paia di scarpe, che venivano sequestrate ai fini della confisca.

Il cittadino polacco, oltre a dover rispondere a non poche domande circa la provenienza e la destinazione di tale merce, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione. Sequestrato il prezioso carico che, secondo gli investigatori, avrebbe fruttato sul mercato oltre 133.000€, ovviamente esentasse.