Nuova sede per le associazioni “Acat” e “Per Talea”

Il vicesindaco Tanti: “Ancora una conferma della massima attenzione che il Comune riserva alle associazioni, vera anima della Arezzo solidale”

Lucia Tanti
Lucia Tanti

Più volte abbiamo sottolineato la grande dinamicità delle organizzazioni di volontariato, delle associazioni di assistenza e degli enti di promozione sociale, di quel mondo diffuso, operoso e generoso che distingue e caratterizza Arezzo come città solidale e attenta alle necessità della comunità. Con queste realtà, così preziose e capillari nel nostro territorio, l’amministrazione comunale collabora pienamente, e alle loro necessità riserva particolare attenzione nella consapevolezza del servizio essenziale e irrinunciabile che sono in grado di offrire. L’approvazione da parte della giunta di concedere alle associazioni Acat e Per Talea il patrocinio e l’utilizzo gratuito dei locali della ex circoscrizione di Ceciliano per le loro attività di sostegno è la prova di questa convinta collaborazione”.

Il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Lucia Tanti commenta così la delibera con cui la giunta Ghinelli ha disposto la nuova destinazione d’uso dell’immobile di Ceciliano, di proprietà comunale, a favore delle associazioni Club Alcolisti in trattamento di Arezzo e Per Talea Onlus: la prima, che opera in parteniariato continuo con il SerD, persegue fini di interesse sociale promuovendo la prevenzione e trattamento dell’acolismo e delle problematiche alcolcorrelate attraverso i gruppi di autoaiuto, la seconda favorisce e sostiene la genitorialità riservando particolare attenzione alle famiglie adottive e affidatarie. A partire dal mese di ottobre, entrambe troveranno quindi “casa” presso l’ex circoscrizione, già sede dell’associazione Arezzo per l’Epilessia.

Il Comune di Arezzo ha quindi concesso il patrocinio ai progetti presentati dalle due realtà. In particolare, ACAT dedica la propria attività all’organizzazione di incontri di comunità cui partecipano persone con problemi alcol-correlati insieme ai loro familiari finalizzati al recupero da questo tipo di dipendenza. PER TALEA opera al fine di offrire servizi a sostegno della genitorialità con l’attivazione di uno sportello informativo pre e post adozione, oltre ad essere membro del coordinamento Affid AR che riunisce le associazioni del territorio aretino che si occupano di minori e opera in partenariato continuo con il Servizio sociale del Comune di Arezzo.

Le funzioni svolte dalla due associazioni sono estremamente rilevanti, sia per la salvaguardia del diritto alla salute sia per la promozione di opportunità di formazione e confronto sul tema della genitorialità in particolare adottiva e affidataria – conclude il vicesindaco Tanti. – Si tratta in entrambi i casi di attività di sostegno quanto mai essenziali, in particolar modo in un momento come questo che stiamo vivendo, ancora critico per gli effetti negativi della pandemia. Colgo l’occasione, infine, per ringraziare l’associazione Per Talea per aver aderito ai principi della costituenda Fondazione Arezzo Comunità”.