Prima edizione del Festival San Giovanni 2021 nel segno dell’arte e della solidarietà

L’evento, che andrà in onda giovedì 13 maggio alle 21,30, consentirà di raccogliere fondi a favore della Misericordia cittadina

Arte e solidarietà nella prima edizione del Festival San Giovanni 2021 organizzato dall’associazione Paro Paro con il sostegno ed il supporto del Comune di San Giovanni Valdarno, dell’associazione Pro Loco e dell’Isis (Istituto statale di istruzione superiore) Valdarno.

Tutti i proventi dell’iniziativa verranno devoluti alla Misericordia cittadina e serviranno per l’acquisto di un mezzo fuoristrada 4×4 per i servizi sociali, dotato di gancio di traino in grado di operare anche in caso di calamità naturali, come terremoti o alluvioni.

L’evento, che segnerà la ripartenza della stagione degli spettacoli, andrà in onda giovedì 13 maggio alle 21,30 su Tv1 e sulla pagina Facebook della Pro Loco. Saranno 9 le esibizioni nelle differenti discipline del canto, del teatro e della danza per una serata di intrattenimento, bellezza e tante risate.

Il pubblico potrà votare il concorrente preferito tramite una donazione che verrà poi destinata interamente alla Misericordia e il vincitore sarà proclamato sabato 22 maggio.

Oltre all’assegnazione del primo posto, ci sarà anche il premio della critica “Arduino Casprini”, in memoria di un personaggio che ha segnato la storia imprenditoriale e sportiva di San Giovanni Valdarno.

Alla serata, presentata da Francesco Marini e da Massimiliano Massi Fruchi dell’associazione Paro Paro, parteciperanno anche alcuni ospiti conosciuti e apprezzati: il presentatore Alessandro Greco, l’ex calciatore Francesco “Ciccio” Baiano, l’attore Sergio Forconi e Salvatore e Giorgia Roccaro, star di TikTok.

“Un festival di varietà – commenta il direttore artistico Massimiliano Fruchi – che abbiamo pensato per mettere in luce i settori dell’arte locale, sia amatoriale sia professionale, per dare spazio ai giovani e inviare un segnale di rinascita e ripartenza dopo un momento difficile. Inoltre, attraverso un’iniziativa interessante e divertente, possiamo dare un contributo importante alla Misericordia cittadina. Colgo l’occasione per ringraziare il Comune di San Giovanni Valdarno, l’assessore alla cultura Fabio Franchi, l’associazione Pro Loco e l’Isis Valdarno per l’aiuto ed il sostegno che ci hanno fornito”.

“Un’iniziativa a cui teniamo particolarmente – ha aggiunto il sindaco di San Giovanni Valentina Vadi – perché ci auguriamo che segni l’inizio di una serie di eventi e iniziative legate all’estate sangiovannese. Siamo orgogliosi e soddisfatti che gli organizzatori abbiano pensato ad un evento culturale dopo mesi in cui la cultura è stata fortemente penalizzata dall’emergenza sanitaria ma anche che abbiano ritenuto importante sostenere un fiore all’occhiello come la nostra Misericordia devolvendo il ricavato in beneficenza”.

Coinvolto anche l’Isis Valdarno con studenti e docenti dipartimento di elettronica e produzione multimediale che forniranno il supporto tecnologico curando le riprese e la regia.

“Un’idea brillante, ricca di significati – commenta il dirigente scolastico dell’Isis Valdarno Lorenzo Pierazzi – Non posso che elogiare il coraggio degli organizzatori per aver messo insieme una serie di figure che rappresentano il territorio da un punto di vista culturale, sportivo, artistico e aver pensato ad un evento di beneficenza. Sappiamo quanto è stato importante, soprattutto in questo periodo, il lavoro svolto dalle associazioni di volontariato. Siamo contenti di dare il nostro contributo rinnovando il connubio fra arte e tecnologia. La ripartenza vera, fattiva e reale riparte da questi momenti dove tutti collaboriamo per uno scopo comune”.