Ricercatori per una notte: si è concluso Bright 2021

Quest’anno l’Università di Siena, che da anni costituisce un validissimo partner delle attività della curvatura biomedica del Liceo Classico “L. Signorelli” di Cortona, ha dato la possibilità a cinque alunne delle classi quinte di presentare il prodotto delle loro ricerche

Si è appena concluso Bright 2021, la “Notte dei Ricercatori”, iniziativa promossa dalla Commissione Europea che ogni anno coinvolge migliaia di ricercatori ed istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. La manifestazione mira a creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini, per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante attraverso esperimenti, dimostrazioni dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze, spettacoli e concerti.

Quest’anno l’Università di Siena, che da anni costituisce un validissimo partner delle attività della curvatura biomedica del Liceo Classico “L. Signorelli” di Cortona, ha dato la possibilità a cinque alunne delle classi quinte di presentare il prodotto delle loro ricerche. Spunto degli approfondimenti sono state le lezioni realizzate con il PLS (Piano delle lauree scientifiche, Biologia e Biotecnologie, Scienze naturali e ambientali) dell’Università di Siena.

Per le nostre alunne è stata un’opportunità unica che ha permesso loro di entrare nell’ambiente universitario e di confrontarsi con alunni coetanei provenienti da altri istituti superiori dell’area senese. Un encomio alle ragazze che hanno dimostrato impegno, determinazione, conoscenze approfondite e un’ottima gestione delle soft skills. Si ringrazia l’Università di Siena per le possibilità che ogni anno offre ai nostri studenti attraverso lezioni magistrali, PCTO e stage ed in particolar modo la prof. ssa Daniela Marchini, Referente del PLS di Usiena.