Rotatoria di via Maestri del lavoro, l’intervento dell’assessore Francesco Pellegrini in consiglio comunale

Durante l’assiste, che si è svolta questa mattina in videoconferenza, l’assessore ai lavori pubblici ha fatto il punto sui problemi riscontrati in fase di realizzazione dell’opera e sulle nuove tempistiche stabilite

SAN GOVANNI V.NO – Si è svolta questa mattina, in videoconferenza, la seduta del consiglio comunale di San Giovanni Valdarno.

Durante l’assise l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pellegrini ha fatto il punto sugli interventi alla rotatoria di via Maestri del lavoro, costruita all’incrocio con la ex Strada regionale 69 in zona Gruccia. Un’opera importante che permetterà, una volta terminata, di porre in sicurezza un incrocio pericoloso e fortemente transitato e fluidificare il traffico della zona.

I lavori per la realizzazione sono stati consegnati, a fronte di un tempo previsto di 60 giorni per il completamento, il primo settembre 2021.

“Nella fasi iniziali del cantiere però – ha spiegato l’assessore Pellegrini al consiglio – iniziati gli interventi sul ramo di ingresso da via Maestri del lavoro, la direzione dei lavori ha evidenziato la carenza dell’esistente sottofondo stradale che è risultato non idoneo. Invece di procedere con l’asfaltatura abbiamo preferito fare una variante che, a fronte di maggiori costi sostenuti dall’ente, garantisse un lavoro bene eseguito”.

Si è verificata quindi una sospensione dei lavori, dovuta ai necessari tempi per l’approvazione della variante. Le operazioni sono riprese il 23 novembre e sono stati concessi all’impresa ulteriori 30 giorni per terminare l’opera.

“Purtroppo le condizioni meteorologiche non hanno consentito una concreta ripresa dei lavori prima del 15 dicembre, impedendo quindi di poter terminare l’opera prima del Natale. Si è quindi deciso di concludere la seconda fase della rotatoria, quella che prevedeva l’asfaltatura dei due bracci laterali, garantendo però il ripristino dei normali accessi alle due vicine aree commerciali per il periodo delle festività. Il termine di questa fase non coincide infatti, come qualcuno ha erroneamente detto, con la consegna dei lavori ma solo con la conclusione di una delle sue fasi di realizzazione, in cui il cantiere è stato posto in sicurezza per garantire una viabilità normale durante il periodo delle feste”.

“I lavori della rotatoria – ha aggiunto l’assessore ai lavori pubblici – proseguiranno, come da programma, già nei prossimi giorni (meteo permettendo) per terminare le opere: il completamento corona (prevista in questi giorni), la realizzazione delle isole ecologiche sulla regionale 69, l’Illuminazione e le asfaltature finali. In questa fase, l’ultima, non sarà previsto il senso unico alternato, ma, per realizzare le due isole centrali sulla statale, si procederà per qualche giorno senza il funzionamento a rotatoria, limitando la chiusura solo al giorno in cui verranno realizzati i tappeti. Ad oggi il termine dei lavori è previsto per la seconda metà di gennaio, salvo condizioni meteo avverse”.

Nella notte fra il 25 e il 26 dicembre si è verificato un incidente stradale nei pressi della rotatoria: una Volkswagen Golf, nel percorrere la ex Strada regionale 69 in direzione San Giovanni Valdarno, pare non abbia rispettato la segnaletica di lavori presente in loco, e, dopo aver urtato alcuni manufatti, si è capovolta. A bordo della macchina vi erano due persone entrambe rimaste illese e il conducente, nonché proprietario dell’auto, dopo l’urto si è allontanato a piedi. Da accertamenti effettuati dai Carabinieri della compagnia di San Giovanni Valdarno l’auto risulterebbe priva della copertura assicurativa. Sul posto, oltre ai Carabinieri, sono intervenuti i vigili del fuoco di Montevarchi e il personale del 118.

I tecnici dell’Amministrazione comunale, intervenuti sul posto, hanno segnalato i danni provocati dal sinistro alla ditta appaltatrice dei lavori che ha provveduto, prontamente, a ripristinare la sicurezza stradale della ex Strada regionale 69.