Ruggito dell’Amen Scuola Basket Arezzo che sbanca Siena

Gli amaranto mettono ko l'imbattuta capolista Virtus nel turno infrasettimanale

Acea Virtus Siena – Amen Scuola Basket Arezzo 85-91
Parziali: 25-26; 40-51; 65-68
Acea: Berardi ne, Bartoletti 9, Cannoni, Lazzeri 4, Riccardelli, Olleia 8, Lenardon 8, Imbrò 13, Ndour 10, Nepi 26, Braccagni 3, Bovo 4. All. Spinello
Amen: Calzini Stefano 3, Ghini 13, Cutini 17, Rossi 19, Tenev 15, Calzini Marco ne, Pipiska 7, Castelli 5, Giommetti 8, Provenzal 4. All. Milli

L’Amen Scuola Basket Arezzo reagisce nel migliore dei modi alla sconfitta subita con la Legnaia andando a compiere l’impresa sul campo della capolista e imbattuta Virtus Siena per 95-81.

Gli amaranto partono subito forte aggredendo la partita con quella determinazione che si era vista solo a tratti in questo inizio di stagione. Dopo 5 minuti la SBA si trova in vantaggio sul 16-8 poi è l’ex Lenardon a rimettere in carreggiata la propria squadra in un primo quarto scintillante che si chiude sul 26-25 per Arezzo.

Nel secondo tempino è un continuo botta e risposta tra i due attacchi, l’Amen mette a referto 6 triple su 9 tentativi e va al riposo sul 51-40 grazie ad un guizzante Ghini ed ad un gioco di squadra che ha premiato i realizzatori amaranto Cutini, Rossi e Tenev. Al rientro in campo l’Amen tocca il massimo vantaggio sul 54-40 poi punto dopo punto inizia la rimonta della Virtus trascinata da un super Nepi. Con 10 punti realizzati di fila la capolista Siena agguanta per la prima volta la parità a quota 63, ma nel peggior momento della sua partita la SBA trova quelle energie necessarie a non permettere mai il sorpasso agli avversari con un piazzato di Cutini ed una tripla di Tenev.

Così l’ultimo quarto inizia sul 68-65 in favore dell’Amen che tiene duro perchè Nepi è l’ultimo ad arrendersi nei padroni di casa trovando dei canestri da vero leader, in difesa arrivano un paio di recuperi preziosi che sanciscono la vittoria finale della squadra di coach Milli che meritatamente trova il successo per 91 a 85. Due punti che non serviranno per raggiungere uno dei primi due posti in classifica, ma che fanno morale dimostrando che il quintetto aretino potrà togliersi ancora tante soddisfazioni in questo campionato se metterà in campo la concentrazione e la determinazione vista sul parquet senese.

Questo il commento di coach Milli a fine gara: “Sono molto felice per la partita , abbiamo fatto una eccellente prestazione di squadra e tutti si sono fatti trovare pronti quando sono stati chiamati in causa. Siena non ha mai mollato fino alla fine, trovando anche dei canestri difficili nel finale con i loro giocatori più rappresentativi nonostante la nostra buona difesa. Sono molto contento a livello personale per le prestazioni dei singoli i ragazzi, perché durante la settimana si impegnano sempre cercando di dare il cento per cento. Stiamo migliorando sia nelle prestazioni individuali che in quelle di squadra. Infine voglio fare i complimenti ai due giocatori che provengono dal nostro settore giovanile Ghini e Calzini, due ragazzi che stanno entrando sempre di più nelle rotazioni e si stanno guadagnando minuti importanti in campo. Inoltre stanno diventando un bell’esempio per tutti i ragazzi del vivaio che ambiscono a giocare a basket ad alti livelli. La Serie C può essere sicuramente un trampolino di lancio anche per campionati ben più importanti e questi due giovani sono un esempio di grande costanza, perseveranza e voglia di emergere. Complimenti a loro e spero che continuino così perché hanno tutte le possibilità per crescere e per migliorare ancora.”.
Prossimo appuntamento per l’Amen Sabato 10 Aprile alle ore 18.30 quando al Palasport Estra arriverà la Synergy Valdarno sconfitta nell’ultimo turno dalla Fides Montevarchi ed appaiata a quota 4 punti in classifica alla compagine aretina.