Saggio finale e intitolazione della Scuola di Musica comunale di Badia al Pino

L'evento in occasione della Festa internazionale della Musica:

CIVITELLA – Nell’ambito della rassegna “Notti e Note d’estate” si è tenuto al Teatro Moderno di Tegoleto l’evento di apertura in occasione della Festa internazionale della musica, lo scorso 20 giugno, con il saggio finale della Scuola di Musica comunale di Badia al Pino e con la partecipazione straordinaria della Scuola di Musica “U. Cappetti” di Monte San Savino.

Un anno intenso per la nostra scuola”, dichiarano il sindaco di Civitella e il vicesindaco e assessore alla Cultura Valeria Nassini, “all’insegna della professionalità, dell’entusiasmo e della voglia di fare, di docenti e ragazzi: un’idea che si conferma negli anni vincente, un progetto nel quale il Comune di Civitella e l’Associazione Culturale IUBAL, con la direzione artistica di Giorgio Albiani e il coordinamento didattico a cura di Serena Meloni, credono da sempre, per offrire alla popolazione una scuola di livello, un luogo sano dove crescere e un punto di riferimento per l’educazione musicale e culturale per i bambini e i ragazzi del territorio comunale e non, nel nome della musica, della passione e del rispetto”.

L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione comunale di Civitella e dall’Associazione Culturale IUBAL di Arezzo che cura la direzione artistica e didattica della scuola, ha visto esibirsi gli allievi dei corsi di pianoforte, chitarra, canto, violino, flauto e cajon condividendo il palco con alcuni allievi della Scuola Cappetti di Monte San Savino, accompagnati dal direttore artistico e didattico M° Sebastian Maccarini.

È stato inoltre proclamato il vincitore del Concorso Un nome per la mia scuola, promosso per la creazione del nome con cui intitolare la Scuola di Musica comunale che ha visto la partecipazione di tutti gli allievi della scuola di musica con la loro creatività e fantasia. La proposta vincitrice è risultata quella di Asia Milani, allieva della classe di flauto con il nome LA CHIAVE DI SOL, che è stata premiata con la pergamena ricordo direttamente dal Sindaco Menchetti e dall’Assessore Nassini. Il nome, oltre a intitolare la scuola di musica, sarà d’ispirazione a un esperto grafico che realizzerà il logo identificativo della realtà e utile per la sua promozione, anche attraverso i canali social istituzionali dedicati.

 Il pomeriggio musicale voluto in occasione della Festa della Musica, che si celebra il 21 giugno nel giorno del Solstizio d’Estate, è stato un momento di aggregazione sociale che rafforza i valori di cittadinanza a livello locale, migliorando e favorendo attraverso il linguaggio universale della musica il rapporto positivo tra territorio, enti, associazioni e amministrazioni. Ed è con questo spirito che si è concluso l’anno scolastico 2020/21, caratterizzato ancora dalla pandemia da Covid-19 ma non per questo meno ricco di iniziative e successi.