Sinalunga, torna al Comune la gestione delle bollette della Tari

Dal 1 marzo 2021 la gestione delle bollette della Tari è tornata ad essere svolta direttamente dal Comune di Sinalunga. La giunta guidata da Edo Zacchei ha deliberato di non rinnovare l’appalto a Sei Toscana che proseguiva ininterrottamente dal 2013.

Edo Zacchei
Edo Zacchei

Sinalunga – La giunta guidata da Edo Zacchei ha deliberato di non rinnovare l’appalto a Sei Toscana per la gestione delle bollette Tari, che proseguiva ininterrottamente dal 2013. Dal 1 marzo scorso dunque il servizio è tornato a essere svolto direttamente dagli uffici comunali.

“Si tratta di una decisione che risulterà più economica e avvicinerà il servizio di gestione della Tari alle esigenze del cittadino – spiega il sindaco Edo Zacchei – Soprattutto in questo periodo in cui tante famiglie sono in difficoltà per la crisi derivante dalla pandemia, abbiamo ritenuto che fosse necessario risparmiare risorse importanti svolgendo il servizio direttamente”.  

Lo sportello “bolletta rifiuti” si trasferisce così in Piazza IV Novembre n°11 a Sinalunga, negli uffici dell’area finanziaria  con orario di apertura il lunedì e il mercoledì dalle 9.00 alle 13.00. Nel periodo di emergenza Covid, nel rispetto delle norme anticontagio, lo sportello è aperto solo previo appuntamento telefonando allo 0577 635243 o inviando una email a [email protected] e lasciando i propri recapiti.

Presso lo sportello si possono richiedere tutte le informazioni riguardanti il tributo, ritirare, compilare e presentare i moduli per effettuare nuove denunce, variazioni, cessazioni, domande di riduzione e di rimborso. I moduli sono anche già disponibili nel sito internet del Comune. Dal mese di maggio l’orario di apertura sarà ampliato e sarà attivato anche, come  per l’IMU, lo “sportello del contribuente” sul sito internet dell’Ente. Registrandosi o accedendo con SPID sarà possibile verificare online e in qualsiasi momento la propria posizione rispetto alla Tari, pagamenti e ristampare la propria bolletta o il modello F24.

Alessandro Ferretti
Alessandro Ferretti

“Stiamo riorganizzando anche questo servizio, vogliamo renderlo più funzionale e più vicino ai cittadini utilizzando le competenze e le professionalità degli impiegati comunali, riducendo al contempo le spese. In questi giorni i nostri uffici sono impegnati nel passaggio di consegne con Sei Toscana, contiamo di essere a regime entro la fine del mese di aprile. Le economie risultanti, serviranno a contenere l’importo complessivo del PEF (Piano economico finanziario) dei rifiuti del Comune e contribuiranno a migliorare il servizio di igiene urbana e ad implementare i servizi aggiuntivi commissionati a SEI Toscana, come ad esempio il taglio dell’erba – conclude l’Assessore al Bilancio Alessandro Ferretti.