SpettAttori, torna il progetto della Libera Accademia del Teatro

L’iniziativa, al via da domenica 17 ottobre, permetterà di vivere il teatro nei ruoli di attori e spettatori. Il percorso tra laboratori e spettacoli sarà condotto da Amina Kovacevich e Samuele Boncompagni

AREZZO – Vivere il teatro nella doppia veste di attori e di spettatori. Domenica 17 ottobre riparte il progetto SpettAttori della Libera Accademia del Teatro che, condotto da Amina Kovacevich e Samuele Boncompagni, proporrà l’ormai collaudata formula che collega laboratorio e spettacolo. Il gruppo di SpettAttori verrà condotto alla scoperta delle diverse dinamiche del palcoscenico, attraverso la sperimentazione in prima persona di scene estratte dal testo teatrale che sarà poi possibile vedere in scena. La fase esperienziale, arricchita dall’incontro con registi e attori, sarà infatti seguita dalla vera e propria fruizione di un’opera teatrale, favorendo così una formazione e un’educazione verso tutte le componenti di un’arte particolarmente ricca e variegata attraverso un lavoro tra espressività, mimica, postura, interpretazione dei personaggi e utilizzo della voce.

Dopo un’edizione virtuale, SpettAttori 2021 tornerà ora dal vivo e partirà con un focus sullo spettacolo “Miracoli Metropolitani” della Carrozzeria Orfeo. L’appuntamento inaugurale sarà domenica dalle 17.45 alle 20.00 con il laboratorio della Libera Accademia del Teatro che verrà eccezionalmente ospitato nei locali del Teatro Petrarca e che terminerà con l’incontro con i protagonisti della stessa Carrozzeria Orfeo, una delle compagnie teatrali più premiate degli ultimi anni per i suoi spettacoli volti a ritrarre un’umanità socialmente instabile nella delicata e commovente commedia umana della contemporaneità. Questo confronto fornirà importanti strumenti per assistere poi alla messa in scena di “Miracoli Metropolitani” in programma alle 21.00 di mercoledì 20 ottobre nel calendario di eventi della sesta edizione del Festival dello Spettatore.

La combinazione tra laboratorio e visione dello spettacolo proseguirà anche nei prossimi mesi, con il gruppo di allievi di SpettAttori che individuerà alcune proposte delle stagioni teatrali della provincia di Arezzo e delle provincie limitrofe, a partire dal cartellone della rassegna “Z Generation” delle Officine della Cultura. Questo percorso sarà aperto agli allievi di tutte le età già impegnati nei tradizionali corsi della Libera Accademia del Teatro, agli ex allievi, agli attori amatoriali e ai semplici appassionati di teatro interessati a vivere una nuova esperienza, con partecipazione gratuita al primo laboratorio e con iscrizioni aperte contattando il 333/566.39.28 o il 338/900.17.99.

«L’avvio del percorso di SpettAttori – commenta Kovacevich, – è previsto, come tradizione, in concomitanza con il Festival dello Spettatore che proporrà un ricco calendario di iniziative motivate dalla volontà di promuovere un confronto costruttivo tra operatori, artisti e spettatori. Questa stessa volontà anima anche il nostro progetto che proporrà una modalità di sperimentazione “pratica” degli spettacoli con una prospettiva dalla poltrona al palcoscenico e viceversa, permettendo così di coltivare la passione per il teatro e di formare un pubblico di spettatori sempre più coinvolto e consapevole».