Sport, Scaramelli: “Sostegno a nuovi impianti sportivi anche ai Comuni più piccoli”

Approvata la mozione del Vicepresidente del Consiglio regionale che prevede finanziamenti per le infrastrutture sportive con priorità alle opere ancora da realizzare e ai progetti presentati e non rientrati nel bando 2021

Stefano Scaramelli
Stefano Scaramelli

“Risorse regionali per finanziare nuovi impianti sportivi in primis nei piccoli Comuni, indipendentemente dal bacino di utenza, priorità alle opere ancora da realizzare e premialità per i progetti presentati nel bando 2021 ma rimasti esclusi dal finanziamento”. A prevederlo è la mozione presentata da Stefano Scaramelli (Italia Viva), vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, emendata e approvata all’unanimità oggi dall’Aula.

“L’ultimo Bando ha visto il finanziamento di impianti già realizzati o in corso di conclusione dei lavori – spiega Scaramelli -. Adesso serve intervenire per prevedere adeguati stanziamenti tesi a finanziare nuovi impianti sportivi. Risorse da destinare in primis ai piccoli Comuni che devono ancora trovare i finanziamenti per realizzarli ed hanno investito nella progettualità. Ringrazio i colleghi del Consiglio regionale che hanno condiviso e sostenuto la necessità di elaborare nuovi criteri per l’assegnazione delle risorse in un ambito così importante come quello sportivo.

Lo sport è luogo di incontro fisico, reale, di aggregazione sociale non virtuale. È fondamentale la presenza di impianti sportivi per l’attività motoria, la socializzazione di tutte le fasce d’età, e in particolare per le nuove generazioni per imparare nuove abilità e stare insieme ai loro coetanei”.