SudWave, Ghinelli: “Pronti ad accogliere il festival”

Il festival dal 15 al 18 dicembre si “muoverà” tra Parigi ed Arezzo con concerti ed incontri

C’era anche il sindaco Alessandro Ghinelli questa mattina a Firenze alla conferenza stampa di presentazione di SudWave, il festival ideato e organizzato dalla fondazione Arezzo Wave Italia in collaborazione e con il sostegno di Regione Toscana, Comune di Arezzo Fondazione Guido d’Arezzo, Fondazione Intour, Provincia di Arezzo, Nuovo Imaie e Fondazione Sistema Toscana, e che dal 15 al 18 dicembre si “muoverà” tra Parigi ed Arezzo con concerti ed incontri.

“Possiamo tranquillamente affermare che sia ormai un dato di fatto la vivacità culturale della città di Arezzo e la musica, l’arte che maggiormente la identifica, ne è stata e ne è protagonista in tutte le sue declinazioni. Siamo quindi pronti ad accogliere nuovamente SudWave, in una tre giorni in cui si alterneranno concerti e incontri – ha detto il Sindaco. – Una iniziativa grazie alla quale ancora una volta Mauro Valenti porta il nome di Arezzo in giro per il mondo attraverso uno dei nostri “cavalli di battaglia”.

Il vettore culturale è quello che è oggi in grado di portare valore aggiunto alla collettività, ed è quanto è accaduto ad Arezzo -e ringrazio il Presidente Giani che si è complimentato con me per la vitalità culturale della nostra Città-, in particolare grazie proprio alla musica valorizzata in tutti i suoi generi. E’ un’arte dal linguaggio universale e senza tempo, capace di dar vita anche a combinazioni apparentemente incompatibili: e l’assoluta originalità dell’omaggio rock a Dante Alighieri ne è la prova e sono certo che la città, non solo quella giovane, ne decreterà il successo”.