Arezzo, ruba merce in un supermercato. Denunciato cinquantenne trovato anche con un coltello

L'uomo è stato denunciato per i reati di furto aggravato e porto ingiustificato di coltello

DURANTE IL PRIMO POMERIGGIO DI IERI I CARABINIERI DELLA SEZIONE RADIOMOBILE DELLA COMPAGNIA DI AREZZO, NELL’AMBITO DEI SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO FINALIZZATI ALLA PREVENZIONE ED ALLA REPRESSIONE DEI REATI IN CITTÀ E NELLE PERIFERIE, HANNO PROCEDUTO ALLA DENUNCIA IN STATO DI LIBERTÀ DI UN UOMO DI ORIGINE NORDAFRICANA DI 50 ANNI.

IN PARTICOLARE I MILITARI SONO STATI ALLERTATI DAL PERSONALE DI UN SUPERMERCATO SITUATO IN ZONA SAIONE, CHE POCO PRIMA SI ERANO ACCORTI CHE UN UOMO SU DI UNA CARROZZINA AVEVA COMPIUTO UN FURTO ALL’INTERNO DEL LORO NEGOZIO, ASPORTANDO DELLA MERCE DAL VALORE DI ALCUNE CENTINAIA DI EURO E SUPERANDO LE CASSE SENZA PAGARE SI ERA DILEGUATO NELLE VIE LIMITROFE.

LE PATTUGLIE DI CARABINIERI INTERVENUTE TRAMITE 112 SI SONO MESSE IMMEDIATAMENTE ALLA RICERCA DEL SOGGETTO NELLE ZONE ADIACENTI, RINTRACCIANDOLO IN UNA STRADA ATTIGUA. BLOCCATO IN SICUREZZA E SOTTOPOSTO A CONTROLLO, LO STESSO, PLURIPREGIUDICATO, È STATO TROVATO IN POSSESSO DELLA MERCE SOTTRATTA POCO PRIMA DAL NEGOZIO, CHE L’UOMO AVEVA OCCULTATO ALL’INTERNO DELLA CARROZZINA. APPROFONDENDO LA PERQUISIZIONE, I MILITARI HANNO RINVENUTO NELLA SUA DISPONIBILITÀ ANCHE UN COLTELLO DI GENERE VIETATO, PROBABILMENTE UTILIZZATO PER COMPIERE IL TACCHEGGIO.

L’UOMO È STATO COSÌ DENUNCIATO A PIEDE LIBERO PER I REATI DI FURTO AGGRAVATO E PORTO INGIUSTIFICATO DI COLTELLO; INOLTRE SEGNALATO ANCHE COME ILLEGALMENTE PRESENTE SUL TERRITORIO ITALIANO, POICHÉ ATTUALMENTE SI TROVA IN CONDIZIONE DI CLANDESTINITÀ. LA MERCE ILLECITAMENTE ACQUISITA DALL’UOMO È STATA RECUPERATA INTERAMENTE E RESTITUITA ALL’AVENTE DIRITTO. L’ARMA BIANCA VENIVA SEQUESTRATA.