Cadorna: idee da mettere in piazza. I risultati del questionario e lo sviluppo del percorso di progettazione condivisa con la città

L’assessore all’urbanistica Francesca Lucherini: “un’occasione per i cittadini di ‘riappropriarsi’, con le proprie idee, di una parte importante di Arezzo”

Francesca Lucherini
Francesca Lucherini

Il percorso partecipativo sull’area Cadorna, finalizzato alla stesura di un progetto condiviso per la riqualificazione urbanistica di piazza Amintore Fanfani, entra in una nuova fase. “Facciamo il primo passo!” è infatti il titolo dell’incontro pubblico in programma sabato 26 novembre alle 15 in piazzetta Giorgio Gaber 3, nel cuore dell’area suddetta.

“Un evento – sottolinea l’assessore Francesca Lucherini – durante il quale verranno esposte le ragioni che hanno portato l’amministrazione comunale a intraprendere questo iter e presentati i risultati del questionario che abbiamo sottoposto alla cittadinanza nei mesi di ottobre e novembre e che aveva come slogan ‘Cadorna: idee da mettere in piazza’. Nel progetto di città di questa amministrazione, uno dei focus più importanti è rappresentato dalla riqualificazione dell’area in questione. Abbiamo voluto affiancare alla nostra visione complessiva il contributo dei cittadini e delle categorie economiche. La rigenerazione del sito assume così caratteri di condivisione, tutti avranno in questo modo contribuito a delineare la cornice entro la quale lavoreranno i tavoli previsti nel mese di dicembre”.

Sabato 26 novembre si presenta dunque come la giornata di snodo tra il questionario pubblico diffuso nelle scorse settimane e i due tavoli di co-progettazione aperti alla cittadinanza e in programma martedì 6 e sabato 17 dicembre. In quella sede si discuterà delle funzioni da ospitare nella nuova piazza e dell’assetto urbanistico che questa potrebbe assumere. I risultati che emergeranno saranno successivamente oggetto di approfondimento con l’Ordine degli architetti di Arezzo e illustrati pubblicamente in un evento che si terrà nella prima settimana di febbraio.

“Un percorso articolato – conclude Lucherini – che porterà a realizzare un masterplan di reale supporto per la realizzazione di un futuro progetto che risponda alle diverse esigenze della cittadinanza e alle scelte dell’amministrazione. Una preziosa opportunità di partecipazione per contribuire a ridisegnare il volto e le funzioni di questa parte di Arezzo”.

Il programma di sabato 26 novembre prevede l’apertura alle 15 con gli interventi dell’assessore all’urbanistica Francesca Lucherini e dei rappresentanti di Narrazioni Urbane, il soggetto che ha gestito il percorso partecipativo promosso dal Comune di Arezzo e co-finanziato dall’Autorità per la partecipazione della Regione Toscana. Seguiranno attività interattive con i partecipanti.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Per motivi organizzativi è gradita l’iscrizione al link https://bit.ly/IscrizioneCadorna

Per rimanere aggiornati sulle fasi successive del processo è possibile consultare la pagina dedicata sul sito del Comune di Arezzo: https://www.comune.arezzo.it/cadorna-idee-mettere-piazza