Come scegliere il prestito più conveniente

Sei in procinto di chiedere un prestito per effettuare un acquisto importante, ma non sai quali parametri valutare per individuare il più conveniente?

Esistono molte tipologie di prestito, ognuna in grado di soddisfare determinate esigenze; tra i più richiesti troviamo i prestiti personali e la cessione del quinto, i quali consentono di ottenere cifre piuttosto elevate da spendere come meglio si crede. Molto diffusi anche i prestiti finalizzati, i quali non fanno entrare in possesso del denaro, ma, essendo finalizzati all’acquisto di un determinato bene o servizio, vanno a coprire immediatamente la spesa effettuata.

In linea generale, possiamo dire che non esiste un prestito che possa essere considerato in modo assoluto il più vantaggioso; in base alle garanzie che sei in grado di fornire, all’ammontare della somma di cui hai bisogno, al numero di rate in cui vorresti suddividere la restituzione del prestito e al motivo per cui lo vuoi chiedere, potrai trovare prestiti più o meno convenienti.

Di seguito ti spieghiamo quali parametri prendere in considerazione per individuare il prestito più vantaggioso per le tue esigenze.

Verifica il taeg

Il Taeg, ossia il Tasso Annuo Effettivo Globale, ti permette di capire subito se un prestito è vantaggioso oppure no; a differenza del Tan o Tasso Annuo Nominale, il quale indica esclusivamente i tassi di interesse del prestito, il taeg include anche tutte le spese accessorie come quelle relative alla gestione delle rate e alle comunicazioni mensili. In linea generale, più è basso, più il prestito è conveniente. Per fare un esempio, se sei un lavoratore dipendente e desideri ottenere un prestito vantaggioso, puoi richiedere online la cessione del quinto dello stipendio al taeg più basso.

Controlla l’ammontare e il numero delle rate

Valuta con attenzione l’ammontare delle rate mensili e assicurati di essere in grado di pagarle fino alla restituzione completa del denaro. A seconda del prestito che richiederai e dell’ammontare della somma, potrai suddividere la restituzione in un numero variabile di rate. Ad esempio, se opterai per la cessione del quinto, avrai la possibilità di restituire il prestito con molta tranquillità, dilazionandolo in 120 rate mensili. Naturalmente il numero di rate varierà in base all’ammontare delle stesse e alla somma che hai chiesto.

Scegli la tipologia di prestito più adatta alle tue esigenze

Il prestito più conveniente è anche quello che meglio degli altri riesce a rispondere alle tue necessità; per questo, scegli con attenzione la tipologia. Ricordati ad esempio che il prestito personale permette di ottenere somme di denaro piuttosto elevate, naturalmente a fronte di garanzie solide e accertabili, ma ha tempi di attesa piuttosto lunghi, i quali possono superare anche le due settimane. Per questo, se hai urgente bisogno di piccole somme di denaro, potresti optare per un prestito veloce; nel caso in cui dovessi acquistare un bene specifico, potresti invece optare per un prestito finalizzato.

Il costo dell’assicurazione

In alcuni casi le finanziarie richiedono un’assicurazione obbligatoria che copra i rischi di insolvenza, mentre in altri casi questo tipo di assicurazione risulta facoltativa; naturalmente, il costo va a gravare su quello del prestito, rendendo le rate più pesanti.