Deteneva diverse dosi di sostanze stupefacenti, arrestato dalla Polizia di Stato

Nella notte di giovedì 23 giugno u.s., durante l’ordinario servizio di controllo del territorio, personale delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Crimine e Soccorso Pubblico della Questura di Arezzo, intorno alle tre di notte, transitando nei pressi di via Spinello, all’incrocio di via Madonna del Prato, notava tre uomini intenti a confabulare tra di loro. Gli operatori, dunque, incuriositi da tale circostanza, visto il tardo orario, decidevano di procedere ad uno specifico controllo.

Gli agenti, dunque, scendevano dalla vettura di servizio e avvicinandosi ai tre, riuscivano chiaramente a vedere uno dei tre uomini consegnare a un altro un involucro di cellophane di colore bianco, contenente verosimilmente sostanza stupefacente, ricevendo in cambio delle banconote arrotolate tra di loro.

I tre uomini, vedendo avvicinarsi a loro gli agenti, si davano a precipitosa fuga in diverse direzioni, pertanto gli operatori, visto quanto poco prima accaduto, decidevano di inseguire quello che aveva in mano la sostanza stupefacente che, dopo un lungo e difficoltoso inseguimento, riuscivano a fermare in piazza S. Jacopo.

L’uomo, dopo aver posto in essere un’attiva resistenza, veniva messo in sicurezza dagli agenti che procedevano  ad un controllo più approfondito, all’esito del quale gli operatori della Squadra Volante riuscivano a rinvenire addosso al reo ben 12 involucri di cellophane bianco, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Lo stesso veniva identificato in un cittadino straniero di origine nigeriana, irregolare sul territorio nazionale e con diversi e numerosi precedenti di polizia specifici.

Alla luce di questi fatti, l’uomo veniva accompagnato presso gli uffici della Questura per gli ulteriori accertamenti di rito e tratto in arresto per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso la Casa Circondariale di Arezzo a disposizione dell’A.G.