Domenica 20 novembre 2022 a Cincelli (AR) gli studenti incontrano gli studenti

Domenica 20 Novembre 2022 presso il Residence Le Bilodole di Cincelli ad Arezzo si terrà una giornata di studio relativa all’Agenda 2030 con gli studenti universitari No Green Pass di Firenze e gli Studenti Universitari No Green Pass di Arezzo.
Gli studenti incontrano gli studenti per aggiornarsi, documentarsi sugli orientamenti ministeriali puntualizzati nell’agenda 2030.
L’inizio delle lezioni è fissato per le ore 9.00.
Un incontro per favorire e recuperare la socializzazione, il dialogo che è mancato in questi due ultimi anni di distanziamenti e restrizioni.
Un incontro dettato dal bisogno di far nascere un nuovo modo di fare Scuola in cui la conquista del Sapere diventi il frutto di un lavoro di ricerca, collaborazione e cooperazione tra studenti.
Partendo dal presupposto che la Scuola debba recuperare il valore Etico della Cultura nella sua vera Essenza che la rende necessaria per realizzare in ognuno un autentica Bellezza della propria Anima e della propria Esistenza protese alla “cum – prensione” e alla “cum – unione”.
Questo secondo incontro rivolto a studenti delle Superiori e Universitari parte da un bisogno da un urgenza ovvero quello di realizzare una Scuola fatta dai ragazzi per i ragazzi.
Il fallimento della Scuola attuale oltre che ad essere stato sancito dai vari ministeri della pubblica DISTRUZIONE che si sono avvicendati nell’ultimo ventennio che l’anno declassata a mero Istituto Aziendale, è confermato dal fatto che ha prodotto un sapere in pillole calato dall’alto, un sapere non esperito bensì travasato nei cervelli/contenitore dei ragazzi quasi che questi ultimi fossero vuoti e non già fin troppo pieni di dubbi, domande, pensieri ed emozioni tali da non riuscire a trovare risposta all’interno di un Istituto Aziendale, teso solo ad etichettarli.
Il Sapere non si trasmette dall’alto poiché nasce da un bisogno: il bisogno di trovare delle risposte alla propria esistenza, di trovare risposte a quelle domande, a quei pensieri e a quelle emozioni che ognuno porta dentro di se.
Pertanto la Scuola deve riappropriarsi del principio su cui si fonda l’educazione stessa ovvero l’ex perire e l’exmovere senza i quali non sussiste alcuna motivazione all’apprendimento.
Il desiderio profondo è che ognuna di queste lezioni tenute dagli studenti per gli studenti emozioni i ragazzi e crei il bisogno di tornare a ritrovarsi per conoscere, sperimentare ed indagare insieme sul proprio presente affinché essi stessi possano costruire un Futuro che sia degno della loro Bellezza di Essere Umani .
Costo 8€
Ingresso libero per i soli studenti
Per prenotazioni scrivere a: [email protected]