È morto Roberto Maroni, aveva 67 anni

Ex segretario leghista e governatore della Lombardia, è stato anche ministro dell'Interno e del Lavoro nei governi Berlusconi

Roberto Maroni - foto agenzia dire - www.dire.it
Roberto Maroni - foto agenzia dire - www.dire.it

ROMA – È morto Roberto Maroni, aveva 67 anni. Era malato da tempo. Ex segretario leghista e governatore della Lombardia (dal  2013 al 2018), è stato anche ministro dell’Interno e del Lavoro e delle Politiche sociali nei vari governi Berlusconi. Laureato in giurisprudenza ha fatto parte della Lega lombarda sin dai suoi esordi, a fianco dell’allora leader Umberto Bossi. Dal luglio 2012 e il dicembre 2013 è stato a capo del partito, prima che Matteo Salvini ne prendesse le redini.

SALVINI: LEGHISTA SEMPRE E PER SEMPRE, BUON VENTO ROBERTO

“Grande segretario, super ministro, ottimo governatore, leghista sempre e per sempre. Buon vento Roberto”. Lo scrive Matteo Salvini a proposito della scomparsa di Roberto Maroni.

MELONI: UN AMICO, POLITICO INTELLIGENTE E CAPACE

“Sono profondamente colpita dalla notizia della scomparsa di Roberto Maroni. Un amico, un politico intelligente e capace, un uomo che ha servito le Istituzioni con buonsenso e concretezza. Il Governo esprime il suo cordoglio e la sua vicinanza alla famiglia e ai suoi cari in questo momento difficile”, dichiara la presidente del consiglio Giorgia Meloni.

BERLUSCONI: MANCHERANNO LA SUA LUCIDITÀ E VISIONE POLITICA

“Apprendo, con profondo dolore, della scomparsa di Roberto Maroni, un amico, più volte autorevole ministro dei miei governi, già segretario della Lega Nord e valido governatore della Lombardia. Mancheranno la sua lucidità e la sua visione politica, il suo incommensurabile attaccamento alla Lombardia ed alle Regioni del Nord produttivo. Mi stringo al dolore dei suoi cari e degli amici della Lega”, scrive su Instagram il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

FONTE
AGENZIA DIRE
WW.DIRE.IT