Il racconto di carta un laboratorio creativo per bambini a Caprese Michelangelo

Sabato 25 giugno ore 11.30 presentazione al pubblico al Museo Casa Natale di Michelangelo

Laboratori Permanenti e il Comune di Caprese Michelangelo collaborano insieme da diverso tempo, al fine di divulgare e promuovere l’attività teatrale sul territorio.

Una relazione stretta, che arriva al quarto anno di collaborazione con il laboratorio creativo per bambini Il racconto di carta.

L’esplorazione della carta, nel suo utilizzo scenografico, è il tema su cui i bambini di Caprese sperimentano da 4 anni, e che ogni anno sfocia in un evento finale presso il Museo Casa Natale di Michelangelo. 

Infatti, dopo il successo dell’edizione 2019 del laboratorio “Carte in scena“, nel 2020 di “Giochiamo alla Favole“, e nel 2021 di “Progetto Michelangelo”, dove i bambini hanno affrontato lo studio dei diversi meccanismi di movimento della carta, passando alla creazione delle copie dei calchi di Michelangelo, si torna alla realizzazione di maschere e accessori in carta, per riportate l’attenzione sul racconto come esperienza di messa in scena di una favola.

Il racconto di carta ha preso il via lo scorso 16 giugno, vede i bambini già al lavoro ispirati dalla favola Il pesciolino nero dell’autore iraniano S. Behrangi. Il testo ruota intorno alla curiosità di un piccolo pesciolino che decide di esplorare il mondo alla ricerca della libertà.

Nella prima parte del laboratorio i bambini affrontano la lettura del racconto e guidati da Caterina Casini lavorano alla rielaborazione del testo e alla scrittura del copione teatrale. Individuati i personaggi chiave del racconto, progettano le maschere e gli accessori sulla base dell’identità e quindi delle peculiarità fisiche che li contraddistinguono, e seguiti dallo scenografo Stefano Macaione stanno realizzando gli oggetti in carta da indossare per la performance, da presentare al pubblico nel giardino del Museo Casa Natale di Michelangelo il 25 giugno ore 11.30.