La Chimera Nuoto ha rinnovato gli staff tecnici per la stagione 2022-2023

La novità della società aretina è rappresentata dall’inserimento di Andrea Centra dalla Libertas Novara

La Chimera Nuoto rinnova e consolida gli staff tecnici del settore agonistico. La nuova stagione sportiva ha visto la società impegnata nella composizione di un gruppo di professionisti formato da allenatori, fisioterapisti, preparatori atletici e psicologi che porranno le loro competenze al servizio della crescita delle giovani promesse del nuoto aretino.

L’obiettivo è infatti di garantire una preparazione di alto livello e di mantenere la Chimera Nuoto tra le migliori realtà del nuoto toscano, con ragazzi e ragazze capaci di emergere con costanza anche a livello nazionale come testimoniano le quattro medaglie vinte in estate ai Campionati Italiani Junior che sono valse uno storico quinto posto nella classifica generale maschile tra squadre da tutta la penisola.

La novità è rappresentata dall’inserimento di Andrea Centra, giovane tecnico proveniente dalla Libertas Novara, che curerà la preparazione del gruppo degli Esordienti A e che collaborerà poi con gli altri istruttori nelle varie categorie del settore giovanile. Il direttore sportivo e tecnico Marco Magara avrà ancora il ruolo di coordinatore dell’intera attività della Chimera Nuoto e, oltre a essere impegnato a bordo vasca con i più piccoli della scuola nuoto, si occuperà della generale organizzazione dei corsi e delle metodologie didattiche per uniformare l’attività tra le diverse fasce d’età, dai bambini agli adulti.

I gruppi degli Esordienti B, della Categoria e degli adulti Master continueranno a essere allenati dall’esperienza di Marco Licastro, mentre il compito di far crescere i giovani nuotatori del settore pre-agonistico Propaganda spetterà nuovamente ad Adriano Pacifici. Il movimento del nuoto sincronizzato farà ancora affidamento su Karina Tavares e, infine, la responsabilità degli allenamenti di fitness in acqua e del nuoto neonatale “0-4 anni” sarà di Carla Mazzoli.

Questo staff di istruttori verrà poi supportato da professionisti di più settori che affiancheranno i tradizionali allenamenti in piscina per una crescita a tutto tondo dei nuotatori: tra questi rientrano i preparatori atletici Matteo Cetarini e Luca Ricciarini, lo psicologo dello sport Diego Polani e il masso-fisioterapista Emanuele Cherubini che si dedicherà soprattutto alla prevenzione degli infortuni. La preparazione impostata da questi tecnici sarà orientata ai campionati regionali e nazionali dell’inverno del 2023 che verranno anticipati da una serie di meeting e manifestazioni a partire dall’International Swimmeeting in programma il 5 e 6 novembre a Bolzano.

«La nostra volontà – spiega Magara, – è di offrire un servizio completo alle famiglie e agli atleti, con un team capace di farsi carico di tutti gli aspetti che incidono sulle prestazioni in vasca. Tutto questo, con l’obiettivo di mantenere la Chimera Nuoto all’avanguardia in termini di metodologie didattiche capaci di assecondare e di sostenere la crescita di un nuotatore dal nuoto baby all’agonismo».