Nicholas Gavagni vince il bronzo al Festival Olimpico della Gioventù Europea 

Con un salto di 6.73 metri, Gavagni ha contribuito al trionfo italiano nella manifestazione continentale

Paolo Tenti e Nicholas Gavagni

Nicholas Gavagni dell’Alga Atletica Arezzo ha vinto la medaglia di bronzo all’EYOF – Festival Olimpico della Gioventù Europea. L’atleta aretino, nato nel 2006, era stato convocato dalla nazionale per rappresentare il tricolore nel salto in alto nell’importante manifestazione internazionale multi-sportiva ospitata dalla slovacca Banska Bristika dove è riuscito a vivere la grande gioia di salire sul podio e di portare così il proprio contributo al successo finale dell’Italia Team. I ragazzi e le ragazze della squadra azzurra, infatti, hanno raggiunto tra tutte le discipline un totale di quarantasette medaglie che sono valse il primo posto assoluto davanti a Germania e Francia.

Al suo debutto in nazionale e al primo anno nella categoria Allievi, Gavagni ha mostrato il talento e il carattere maturati allo stadio di atletica di Arezzo insieme al suo allenatore Paolo Tenti ed è rientrato tra le promesse dell’atletica giovanile europea: il suo salto di 6.73 metri è valso l’accesso alla finale e, soprattutto, la conquista del bronzo alle spalle solo del ceco Petr Meindlschmid e del rumeno Cristian Popescu. A risultare decisivo è stato il terzo salto che ha permesso di ottenere la prestazione sufficiente per la medaglia ma che ha visto l’atleta accusare un infortunio al tallone che ne ha compromesso il proseguo della gara.

Il prestigioso piazzamento dà seguito a una stagione particolarmente entusiasmante in cui, dopo il settimo posto raggiunto nel 2021 ai Campionati Italiani Cadetti, Gavagni ha vissuto un costante miglioramento con risultati significativi come il terzo posto alla manifestazione internazionale Brixia Meeting con la Rappresentativa Toscana e, soprattutto, con il conseguimento del suo attuale record personale di 6.99 metri.

«L’EYOF – spiega Tenti, – è una delle manifestazioni giovanili più importanti d’Europa, dunque il terzo posto è un risultato di eccezionale valore che conferma le doti di Gavagni e che certifica ulteriormente la qualità dell’attività condotta dall’Alga Atletica Arezzo».