Porta Sant’Andrea festeggia il Santo Patrono

Sabato 3 dicembre festa in palazzo San Giusto con il “Battesimo del Quartierista” e la “Cena del Patrono”

Il battesimo

È tempo di festeggiamenti per il Quartiere di Porta Sant’Andrea che si appresta a celebrare il Santo Patrono. Da mercoledì 30 novembre, nel ricordo del protettore Sant’Andrea Apostolo, si terranno numerose iniziative nella sede storica di Palazzo San Giusto fino a sabato 3 dicembre.

Mercoledì 30 novembre, nella Chiesa di S. Agostino alle ore 18, si terrà la Santa Messa con la partecipazione dei Figuranti. Dal 1987 questa cerimonia è divenuta una consuetudine ininterrotta del Quartiere e della sua Parrocchia, che ogni anno accoglie gli armati biancoverdi per ricordare il proprio Santo Titolare, l’apostolo Andrea, detto anche il “Primo Chiamato” perché è il primo dei dodici apostoli che incontriamo nei Vangeli.

Messa del Patrono

Giovedì 1 dicembre alle ore 21.15 nella Sala d’Armi del Quartiere, in collaborazione con la Società Storica Aretina, è in programma la conferenza sul tema: “Appunti per la storia del Quartiere di Porta Sant’Andrea: l’intitolazione e lo stemma” con il dottor Luca Berti e il professor Pierluigi Licciardello. I relatori, moderati dal vice rettore Gianni Sarrini, tracceranno la storia dell’intitolazione dell’antica Chiesa di Sant’Andrea in piaggia San Lorenzo e le origini dello stemma del Quartiere.

Sabato 3 dicembre alle ore 17.00 nel museo del Quartiere, dopo due anni di stop a causa della pandemia, tornerà l’appuntamento col “Battesimo del Quartierista”, la solenne investitura dei colori bianco verde per i nuovi nati, ma anche per gli adulti. Questo momento solenne sancirà per i battezzati l’appartenenza a vita al Quartiere. Chiunque volesse ricevere il battesimo deve necessariamente contattare con un messaggio WhatsApp il cancelliere Saverio Crestini al 349 0610730.

Cena del Patrono

La sera stessa, alle 20.30 nella Sala d’Armi, le celebrazioni si concluderanno con la tradizionale “Cena del Patrono” con un menù di Pesce, in onore di S. Andrea che fu pescatore nel mare di Galilea. La cena comprende antipasto con moscardini in guazzetto, polpo con patate, cocktail di gamberetti, alici con cipolla caramellata, cozze gratinate, carpaccio di baccalà. Primi con risotto allo scoglio e ravioli agli scampi. Secondi con gamberoni e coda di rospo con patate. Dessert: sorbetto al limone. Vino: La Guardiola Bianco IGP Toscana. Costo cena pesce € 30. Ci sarà anche un Tavolo per i più piccoli con un menù apposito: ravioli burro e salvia, hamburger con patate, gelato. Costo bimbi € 12.  Per le prenotazioni contattare entro venerdì 2 dicembre il numero 3663867800.