Tre Giorni di Pensiero Leggero

VINTAGE FESTIVAL di Castiglion Fiorentino

Eravamo abituati alle Sagre del Tutto, poi di estate vi è chi fa cultura top. La Gente è sbattuta in una decisione per estremi. Come se il mezzo non esistesse, e fosse mediocrità.
.
Castiglion Fiorentino ha calato l’Asso del nuovo, e nel Mezzo.
.
Siamo Reduci Rincoglioniti, e senza medaglia, da una Atmosfera Covid che ci ha donato un Gilet di Piombo. Occorrerebbe processare chi ci fa questo male.
.
Poi ci viene somministrata, come dessert, dopo 2 anni nel Menù della Vita, una guerra a 24 ore al giorno raccontata col pathos irragionevole peggiore di qualsiasi opera piagnisteo napoletana, tenendo le nostre menti impegnate nell’emotiva emozione.
Mario Merola che cantava Co’ o’ core spiezzato in confronto era un gelido finnico.

 Castiglion Fiorentino ha piazzato un Festival del Non Pensiero Negativo, un surrog

ato di Energia di Qualità. Dovrebbe ricevere contributi non dal Ministero della Cultura, ma da quello della Sanità.

Non una stupida melliflua leggerezza, ma Qualità che ti alleggerisce il Pensiero.
.
Una città intera vestita anni ’50, con musica di buon/alto livello, non semplici stupidate da Vamos a Bailar, Me Gusta la Vida Loca di estiva rifritta memoria.
Pienone di gente venuta da fuori, non i soliti Castiglionesi. Quest’ultimi saranno andati alle numerose sagre intorno?
Poco importa. Nuovo sangue di stranieri è stato trasfuso, ed è quello che conta per l’economia.
.
Ristoranti e bar in tilt.

E udite…udite il giorno dopo questo Vietnam Benefico qualcuno era aperto alle 17 per la cena. Siamo ad un passo da New York. Altri il 16 agosto hanno chiuso perchè hanno finito ogni scorta basica di cibo e bevande.

Avresti potuto vedere il capo della più grande azienda di elaborazione di mezzi pesanti italiana – la Menci – dare una mano gratis, e…vendere gelati col brocco (bastone)

Forse gli ingrossi di cibo sarebbe bene fossero sempre aperti in questo periodo, come un ospedale. Sì come un ospedale, non può chiudere chi fornisce cibo nel momento di massimo consumo.

La Musica propagata nelle vie era di qualità, ed i musicisti non erano raffazzonati al risparmio ma venivano da lontano. Piazza del Municipio ha ospitato una band di swing con ballerini all’uopo agghindati che ballavano. Musicisti che hanno perforato la notte con atmosfere da Blue Note di New York. Sembrava un film.
.
Stare anche passivo di fronte a questa irrorazione è stato una Dialisi di Vita dopo tanto Amaro.
.
Vorresti che questo non finisse mai, ma desideri averlo tutti i giorni.
Che la Vita fosse così.
.
Fai che la Vita sia così.
.
Devo dare credito per le foto, con piacere, all’ing Mario Menci, Raffinato Bastian Contrario.
.
Piero ROSSI
Aretino Turista ad Arezzo,
itAlien Immigrato in Italia
.
altri articoli di Piero Rossi
.
Viaggiare è fatale al pregiudizio, al bigottismo, ed alla ristrettezza mentale,
e per questi motivi molta della nostra gente ne ha fortemente bisogno.
Vedute ampie, sane, caritatevoli degli uomini e delle cose
non possono essere acquisite
vegetando tutta la propria vita in un piccolo angolo della terra.
Mark TWAIN,1869
.
Clicca qui ed entra nell’atmosfera Blue Note di NY