Un convegno ad Arezzo su novità e benefici del Superbonus 110%

L’appuntamento, promosso da C.A.N.D.E., è fissato alle 9.30 di sabato 3 dicembre alla Borsa Merci

Professionisti e esperti di spessore nazionale ad Arezzo per parlare di Superbonus 110%. Sabato 3 dicembre, dalle 9.30, la Borsa Merci in piazza Risorgimento sarà sede di un convegno dal titolo “L’Europa verso il 2030 – Piano Fit For 55, il ruolo del Superbonus e il nostro impegno per concretizzarlo” che, a ingresso libero, fornirà un’occasione di approfondimento e di confronto sugli interventi finalizzati all’efficienza energetica e sui più recenti sviluppi normativi.

L’iniziativa è promossa dall’associazione C.A.N.D.E. – Class Action Nazionale dell’Edilizia in collaborazione con le professioniste aretine geometra Maria Giovanna Clemente e geometra Roberta Mazzoni, e fornirà una panoramica completa su varie tematiche economiche, fiscali, architettoniche, edili e ambientali di stretta attualità.

Il cuore del convegno sarà rappresentato dalla concretizzazione del “Piano Fit For 55” dell’Unione Europa per una transizione ecologica volta a ridurre le emissioni di gas di almeno il 55% entro il 2030 come strategia contro i cambiamenti climatici. In questo ambito si inserisce l’agevolazione fiscale del Superbonus che, previsto dal Decreto Rilancio, consiste in una detrazione del 110% delle spese per la riqualificazione energetica degli edifici attraverso, ad esempio, interventi di isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione, efficientamento, installazione di impianti fotovoltaici e eliminazione delle barriere architettoniche.

Un particolare focus sarà necessariamente orientato alla presentazione delle più recenti novità normative per fare chiarezza e rispondere alle domande di cittadini, imprese e addetti ai lavori. Tutte queste tematiche saranno trattate dai dirigenti di C.A.N.D.E. che è nata e si è costituita proprio con l’obiettivo di tutelare le piccole e medie imprese, i tecnici, i professionisti del settore e i cittadini, e nell’intento di sbloccare la libera circolazione dei crediti fiscali maturati dai principali bonus edilizi.

In quest’ottica, un’ulteriore tematica di stretta attualità sarà rappresentata dall’approfondimento dei vantaggi della “moneta fiscale” come titolo di credito emesso dallo stato, facendo affidamento sulla presenza dell’ingegner Fabio Conditi (presidente e fondatore dell’associazione Moneta Positiva). La partecipazione sarà gratuita fino a esaurimento posti, pertanto è richiesta la prenotazione al 349/30.52.909.