Vaiolo delle scimmie, Petrucci-Torselli (Fdi): “Evitiamo un’altra stagione di paura, l’assessore Bezzini riferisca in Commissione”

Interrogazione di Fratelli d’Italia. “Vorremmo capire quale sia la catena organizzativa alla luce delle notevoli difficoltà del sistema sanitario regionale che sta ancora affrontando il Covid”

Diego Petrucci
Diego Petrucci

“Abbiamo bisogno di tranquillità, dobbiamo evitare che parta un’altra stagione di paura, chiediamo perciò che l’assessore Bezzzini riferisca in Commissione sanità. Vorremmo capire  quale sia la catena organizzativa alla luce delle notevoli difficoltà del sistema sanitario regionale che sta ancora affrontando il Covid, i reparti di malattie infettive dei nosocomi toscani sono in grado di affrontare casi di Vaiolo delle Scimmie?

Ci sono circolari dell’Istituto Superiore di sanità oppure del Ministero al riguardo?” chiedono, con una interrogazione, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci, componente della Commissione Sanità, ed il capogruppo Francesco Torselli, che si sono attivati dopo il caso del 32enne positivo al vaiolo delle scimmie ricoverato presso il reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Donato di Arezzo.

“Vorremmo avere un aggiornamento dettagliato relativamente alla situazione epidemiologica, a livello nazionale e regionale, un’attuale valutazione del rischio, sapere se la Regione disponga di protocolli specifici che prevedono la gestione dei casi. Fondamentale intervenire per evitare allarmismi in un momento storico che ci vede ancora impegnati ad uscire dalla pandemia da Covid” sottolineano Petrucci e Torselli.