I benzinai revocano il secondo giorno di sciopero

Le sigle Fegica e Figisc annunciano lo stop all'agitazione "a favore degli automobilisti, non certo del Governo". Ieri il sindacato Faib aveva già annunciato la riduzione a un giorno delle proteste

ROMA – Stop al secondo giorno di sciopero dei benzinai. Le organizzazioni sindacali hanno annunciato di aver revocato le ultime 24 ore di agitazione dopo un incontro al ministero delle Imprese e del Made in Italy. In realtà, il fronte sindacale si era spaccato già ieri, con Faib che dopo un incontro in extremis al Mimit per scongiurare lo sciopero aveva ridotto a 24 ore la durata dello sciopero.

Oggi è arrivato anche lo stop delle altre due sigle, Fegica e Figisc. La decisione è “a favore degli automobilisti, non certo del Governo”, fanno sapere i sindacati in una nota congiunta. Inizialmente, lo sciopero era stato annunciato dalle ore 19 di martedì 24 gennaio alle ore 19 di giovedì 26 gennaio.

FONTE
AGENZIA DIRE
WWW.DIRE.IT