Fine settimana a tutta corsa, Maratonina città di Arezzo alla sedicesima edizione

255
Maratonina città di Arezzo
Maratonina città di Arezzo

L’assessore allo sport Francesco Romizi ha presentato all’Itis di Arezzo la Maratonina Città di Arezzo assieme a Giorgio Cerbai, Emanuela Caroti e Fabio Sinatti.

La preside dell’istituto Emanuela Caroti ha sottolineato che la scuola partecipa all’evento con uno scopo preciso: “reperire fondi per l’acquisto di un defibrillatore per la sezione distaccata di viale Cittadini”.

Francesco Romizi: “tutte le città hanno la loro maratona. A quella di Arezzo eccellono atleti internazionali e tanti aretini amatori. Da un recente rapporto del Sole 24 Ore è emerso che Arezzo non spicchi in Italia nell’ambito delle discipline sportive. Se risaliamo un po’ la classifica è proprio grazie ad atletica e ciclismo. Quest’anno la Maratonina sarà presenza anche in Rai e manifesta un impegno a tutto tondo, non solo sportivo ma anche sociale visto che vi è stata coinvolta l’associazione Pronto Donna sempre in prima linea nella sensibilizzazione contro il femminicidio”.

Il delegato provinciale del Coni, Giorgio Cerbai: “scuola e sport è un connubio vincente. È vero, il Sole 24 Ore ha pubblicato una classifica dove risultiamo 54esimi. Ma i dati vanno letti. Siena era in posizione migliore in virtù di calcio e basket, in serie A in entrambe le discipline. Tuttavia, a me i dati che interessano sono non tanto quelli prettamente agonistici ma quelli relativi alla promozione sportiva, alla pratica svolta dai bambini nelle varie società: ebbene questi dati sono stabili e ci fanno risalire al 31simo posto”.

La Maratonina è oramai uno dei fiori all’occhiello della U.P. Policiano, organizzata in collaborazione con gli ordini provinciali dei medici, dei farmacisti e dei consulenti del lavoro per domenica 26 ottobre con il patrocinio del Comune e Provincia di Arezzo. La corsa è arrivata alla 16° edizione. Nella Maratonina sono inserite anche gare a cui possono partecipare gli iscritti agli ordini professionali suddetti: campionato italiano medici, farmacisti, consulenti del lavoro, tutti sulla distanza di 21,097 chilometri. Il programma di domenica 26 ottobre prevede alle 7,30 il ritrovo di tutti i partecipanti in Piazza Guido Monaco. Alle 10 partenza da via Crispi di tutte le categorie maschili e femminili per la Maratonina e per le gare: competitiva, non competitiva, minirunner. Arrivo ancora in via Crispi con giro lungo nella prima fase e percorso invertito rispetto allo scorso anno.

Non sono mandati gli appelli da parte dell’ispettore della PM Aldo Poponcini: “domenica mattina, auto a casa. Usate il mezzo il meno possibile almeno fino alle 12 soprattutto nelle zone del cimitero, Giotto e centro. La raccomandazione è necessaria visti il numero dei partecipanti che si aggira attorno ai 2.000 e le novità nella disciplina della circolazione introdotte quest’anno una delle quali è la chiusura totale del tratto da via Sangallo al semaforo di via Giotto”.

“Se il numero totale – ha aggiunto Fabio Sinatti – è quello che ha citato Poponcini, ricordo che sono 1.000 gli iscritti alla gara agonistica. Una cifra che ha sorpreso anche noi. Fra questi, atleti di tutto rispetto: l’italiano Stefano La Rosa, terzo anno scorso alla Scalata al Castello, una massiccia presenza di etiopici, gente che corre i 21 chilometri a una velocità di 20 chilometri orari senza scendere mai sotto e un ugandese che corre i 10 chilometri in 26 minuti e mezzo”.