Dieci posti convenzionati a Villa Fiorit

Dieci posti per anziani non autosufficienti in una struttura di livello con la partecipazione del Comune alle rette sociali. E' questo il risultato della convenzione sottoscritta recentemente tra Comune e l'RSA Villa Fiorita ed illustrata oggi nel corso di una conferenza stampa dall'assessore Rossella Angiolini e dal presidente della struttura, Arsenio Comparini.
La formalizzazione dei rapporti tra i due enti nasce da un'analisi dell'attuale situazione sociale e demografica contraddistinta dall'aumento crescente della popolazione aldisopra dei 75 anni, dalla trasformazione della famiglia abbinato all'impegno delle donne fuori casa ed infine dalla conseguente necessità di un'assistenza qualificata continuativa. Secondo Angiolini, l'impegno economico del Comune – variabile a seconda del reddito del paziente – scaturisce dalla necessità di aiutare le famiglie bisognose nei casi in cui non è possibile attuare la politica di mantenimento delle persone anziane presso le loro case.
Comparini, dal canto suo, ha espresso soddisfazione per la firma della convenzione che consente a Villa Fiorita – in grado di accogliere complessivamente 49 anziani non auto-sufficienti – di entrare a pieno titolo nella rete assistenziale comunale.

Articlolo scritto da: Andrea Mercanti