Investimenti bloccati

Non è il voto contrario del Comune di Arezzo a tenere bloccati gli investimenti di Nuove Acque, indispensabili per risolvere gli urgenti problemi idrici della provincia. E? quanto precisa oggi l?assessore Gianni Cantaloni, delegato dal sindaco Lucherini a rappresentare il Comune in seno all?Aato. ? Sfogliando il periodico d?informazione del Comune di Castiglion Fiorentino ? afferma Cantaloni ? leggo con stupore le dichiarazioni rilasciate in Consiglio comunale dall?assessore Edoardo Lucci secondo cui gli urgenti impianti idrici di cui il territorio necessita, sono impedite dal voto contrario del Comune di Arezzo. Invece di affermare falsità mostruose affidandosi a resoconti imprecisi e disorientando così l?opinione pubblica, Lucci farebbe meglio a presenziare di persona alle assemblee dell?Aato. Nel corso di quella più recente tenutasi il 30 settembre, è stata infatti votata all?unanimità una mia mozione con cui si sollecita Nuoce Acque a dare il via al piano di investimenti soprattutto in considerazione del fatto che Regione Toscana e Ministero hanno reso disponibili delle somme che, se non utilizzate, andrebbero perdute. Questa eventualità costituirebbe un?autentica beffa per i Comuni, che hanno dato in gestione l?approvigionamento idrico per vederlo migliorato, non per ritrovarsi in mano una rete-colabrodo tra vent?anni, causando grave danno alla collettività?. ?

Articlolo scritto da: Andrea Mercanti