Domenica Festa dei Popoli

Le comunità straniere presenti ad Arezzo mettono in mostra la loro cultura ed i loro prodotti tipici con la Festa dei Popoli in programma domenica prossima in piazza S. Agostino. La seconda edizione della manifestazione – organizzata dalla Fondazione migrantes con la collaborazione di Comune e Provincia – è stata presentata oggi da don Angelo Chiasserini, affiancato dagli assessori Oreste Civitelli e Donella Mattesini.
Nel suo intervento, Chiasserini ha ricordato il successo riscosso l'anno scorso dall'evento al quale parteciparono nove comunità sullo sfondo di piazza S. Francesco. "Quest'anno – ha sottolineato con orgoglio – saremo in piazza Sant'Agostino e le comunità sono arrivate a 12 e cioè Filippine, Ucraina, Pakistan, Marocco, Albania, Repubblica Dominicana, Polonia, Romania, Sri Lanka, Bangladesh, Brasile e Senegal. L'esperienza dello scorso anno è stata importante, perché tante comunità hanno capito che potevano organizzarsi in associazioni e far conoscere la propria cultura. Hanno preso coscienza delle proprie potenzialità".
Dal canto suo Civitelli ha rimarcato l'importanza dell'avvenimento, utile per superare il cliché dell'immigrato visto come forza lavoro." Questa è una festa di popoli – ha detto – perché è come tali – più che come immigrati – le comunità che ospitiamo vogliono proporsi. E' un loro diritto comunicare i loro valori ed è giusto che vengano ascoltati per la creazione di una società multi-etnica integrata."
Tre i momenti previsti dal programma: gli stand dove saranno esposti prodotti di artigianato, un palco su cui dar voce alle proprie tradizioni attraverso balli popolari, danze, cori, ed un momento culinario in cui saranno esposti i prodotti gastronomici tipici dei vari paesi.
L'appuntamento è per le ore 15 con l' apertura degli stand; alle 16,30 seguirà l' autopresentazione dei vari popoli sul palco, ed alle 19 ci saranno gli scambi conclusivi.

Articlolo scritto da: Andrea Mercanti