In crescita gli aggregati economici

Arezzo, 28 settembre 2005? Il Consiglio di Amministrazione di Banca Etruria ha approvato oggi i risultati consolidati ed individuali al primo semestre 2005.

Dati economici consolidati (mln di Euro) I sem. 2005 I sem. 2004 Var %
Margine di Interesse 74,3 69,2 7,30
Margine di Intermediazione 140 128,3 9,10
Risultato Lordo di Gestione 55,5 42,5 60,6
Utile Ante Imposte 28,8 23,5 22,5
Utile di esercizio 17,7 11,8 50,6
Dati patrimoniali Consolidati (mln Euro) 30 Giu 2005 31 Dic 2004 Var %
Impieghi con la Clientela 4.368,2 4.167,5 4,82
Raccolta Diretta dalla Clientela 4.474,7 4.171 7,28

Il Gruppo
In crescita del 50,60% l?utile d?esercizio a livello consolidato rispetto al 30/06/04 che sale a 17,7 mln di euro. Performance altrettanto positive per il margine di interesse che raggiunge 74,3 mln di euro (+7,30%) e per il margine di intermediazione che passa a 140 mln di euro (+9,10%). Il rapporto cost/income registra un miglioramento scendendo a 60,30% rispetto al 66,90% del 30/6/04.
Il risultato lordo di gestione aumenta attestandosi a 55,5 mln di euro (+30,60%) e l?utile ordinario arriva a 29 mln di euro (+20,80%) grazie ad una prudente politica adottata sugli accantonamenti su crediti e sulle altre rettifiche.

Dal confronto con il 31/12/2004 emerge a livello patrimoniale l?incremento degli impieghi con la clientela fino a 4.368,2 mln di euro (+4,82%) e della raccolta diretta che si attesta a 4.474,7 mln di euro (+7,28%).

?Gli obiettivi che abbiamo raggiunto in questo semestre sono legati non solo ai risultati economico-finanziari ma anche al lancio di un progetto dalla valenza etica finalizzato alla stesura della Carta dei Valori e del Codice Etico? ha dichiarato il Presidente di Banca Etruria Elio Faralli. ?Diamo valore ai nostri valori è infatti il progetto che attraverso una serie di indagini mirate sulle diverse categorie di stakeholders permetterà alla Banca di soddisfare ancor più le aspettative dei propri interlocutori, coniugando il rispetto di valori condivisi al ruolo svolto a servizio del territorio in cui opera. Territorio che ha avuto un ruolo decisivo nel determinare il pieno successo dell?aumento di capitale conclusosi nel giugno scorso che ha rafforzato ulteriormente la volontà della Banca di crescere e consolidarsi in autonomia.?

La Banca
La dinamica dei principali margini della Capogruppo Banca Etruria mostra nel dettaglio un apprezzabile risultato del margine d?interesse che rispetto al primo semestre 2004 sale a 80,5 mln di euro (+9,54%) ed un positivo andamento del margine d?intermediazione che si attesta a 127,1 mln di euro (+12,31%) allineandosi con le previsioni di budget.
Il risultato lordo di gestione registra un incremento fino a 51,5 mln di euro (+35,83%) superando le previsioni di budget di 1,3 mln di euro per quanto la politica di gestione del Personale alla fine del semestre abbia portato complessivamente l?organico a 1.501 Dipendenti per effetto di 107 nuove assunzioni e di 87 cessazioni. Al 30 giugno il rapporto cost/income è pari a 60,79% scendendo di 8 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno grazie all?attento monitoraggio delle altre spese amministrative che diminuiscono rispetto allo scorso anno (-3,37%).
L?utile d?esercizio cresce attestandosi a 16,2 mln. di euro (+60,81%) dopo rettifiche su crediti pari a circa 24 mln di euro, superiori alle previsioni anche per una rilevante posizione storica declassata e coperta con un accantonamento straordinario. Da sottolineare sia il miglioramento del rapporto tra sofferenze ed impieghi che passa dal 3,96% di giugno 2004 al 2,84% del primo semestre 2005, sia l?incremento del tasso di copertura dal 32,60% del dicembre 2004 al 39,30% al giugno 2005.

A livello patrimoniale la raccolta totale sale a 8.169,8 mln di euro (+9,60% rispetto al 31 dicembre 2004) a fronte dello sviluppo della raccolta diretta che si attesta a 4.483,9 mln di euro (+7,28%) grazie sia al +29,38% registrato dalle emissioni obbligazionarie, che in data 21 febbraio e primo marzo hanno visto il collocamento sull?Euro mercato di due prestiti obbligazionari rispettivamente da 100 mln e da 25 mln di euro, sia al +4,19% dovuto alla crescita dei conti correnti. Il rapporto gestita/indiretta passa quindi dal 51,30% del dicembre 2004 al 52,10% del primo semestre 2005.
Il totale degli impieghi con la clientela registra una sensibile crescita portandosi a 4.387,9 mln di euro (+4,82%) per effetto dell?aumento delle principali forme tecniche sia di medio lungo periodo, sia di breve (mutui +12,44%, conti correnti +1,79%).

?Il rispetto delle tappe fissate dal Piano Industriale 2005/2007 ci ha permesso di chiudere con soddisfazione questo primo semestre? ha commentato il Direttore Generale di Banca Etruria Alfredo Berni. ?Soddisfazione che si estende al dato degli effetti sul bilancio consolidato della prima applicazione dei nuovi principi contabili IAS, il cui impatto sul patrimonio netto ad inizio anno è positivo per 16,6 milioni, che si attestano a 21,1 alla fine del primo semestre 2005?.

La sottoscrizione, che ha riguardato n. 15.400.584 azioni ordinarie a pagamento per un controvalore complessivo di 126.284.788,80 euro senza l?intervento del consorzio di garanzia, ha determinato a fine giugno 2005 un incremento del patrimonio contabile del 41,60% rispetto alla fine dell?anno precedente (+38,70% rispetto al giugno 2004) .

Banca Etruria il 26 settembre scorso ha aperto la nuova filiale di Monza che porta a quota 163 il numero degli sportelli.

Bap ? Bancassurance Popolari
Come previsto dal Piano Industriale ed in precedenza annunciato, Banca Etruria ha perfezionato l'acquisto dell'ulteriore 41% del capitale di BAP S.p.A. da Natexis Assurances S.A. per 7,8 mln di euro portando così la quota di possesso al 90%. L?operazione che rientra nell'accordo siglato nel marzo 2005 con i partner francesi ha previsto anche la contestuale cessione dell'8% del capitale di Natexis Private Banking Luxembourg S.A. per un importo pari a 4,7 mln di euro a Natexis Banques Populaires S.A..

Articlolo scritto da: BancaEtruria