Incremento delle polveri sottili

automobili
automobili

Dal mese di gennaio del 2006 tutti gli autoveicoli a benzina, gasolio, metano e Gpl, immatricolati da almeno quattro anni, per transitare nel centro abitato del Comune di Arezzo dovranno obbligatoriamente esporre il bollino blu: si tratta di un contrassegno autoadesivo che attesta che sulla vettura è stato effettuato il controllo presso le officine autorizzate ed è stato verificato che le concentrazioni dei gas di scarico sono inferiori a quelle previste dalla normativa di legge. L?obbligo di esporre il bollino blu riguarda anche tutti i veicoli commerciali di trasporto pubblico e i mezzi pesanti.
Il sindaco Lucherini ha spiegato stamani in conferenza stampa che ?il monitoraggio sulla qualità dell?aria ad Arezzo ha messo in evidenza un deciso incremento del PM10, cioè delle polveri sottili, a causa del maggior numero di veicoli a gasolio circolanti sulle strade e anche delle mutate condizioni climatiche. Il superamento del valore giornaliero di allarme per 35 volte comporterà severe misure di restrizione della circolazione dei veicoli a motore. E? per evitare questo e per salvaguardare la salute dei cittadini che da gennaio sarà obbligatorio il bollino blu?.
Il contrassegno avrà validità di un anno. Per le vetture immatricolate prima del 1998, invece, la validità sarà semestrale. Il costo del bollino è di 5 euro (3 euro per la revisione da effettuare annualmente).

Informativa sul Bollino Blu

Articlolo scritto da: Comune di Arezzo