Concorso Lancia D’oro 2006

548

I vincitori del Concorso 2006 per la lancia d’oro della Giostra del Saracino.

La data del 17 Giugno in cui sarà corsa la 111ma edizione della Giostra del Saracino si sta avvicinando e così la Giuria del tradizionale Concorso per la realizzazione dei bozzetti per l’impugnatura delle due lance d’oro che andranno ai Quartieri vincitori di Giugno e di Settembre si è riunita presso i locali del Servizio Turismo, Giostra del Saracino e Folclore del Comune ed ha stabilito i due artisti vincitori.

La Lancia d’Oro della notturna di Giugno, dedicata al pittore Lorentino d’Andrea, nel V Centario della sua morte sarà realizzata, come sempre, dal maestro intagliatore Francesco Conti sul bozzetto giudicato vincitore dell’artista Cristina Melacci di Camucia (Arezzo) rappresentante un particolare de “La Madonna con Bambino” affresco ancora oggi visibile al primo piano del palazzo Comunale di Arezzo. Questo lavoro ha prevalso con giudizio unanime della Giuria composta dal Luca Berti, consulente storico della Giostra del Saracino, Michele Loffredo critico d’arte e curatore del Concorso, Francesco Conti intagliatore e dai rappresentanti dei 4 Quartieri Angiolo Agnlucci per Porta S.Andrea, Zanobi Bigazzi per Porta S.Spirito, Roberto Doro per Porta del Foro, Alessandro Francoia per Porta Crucifera, su un agguerrito lotto di partecipanti provenienti oltre che dalla nostra città, anche da numerose altre località della penisola.

Le opere ritenute meritevoli di segnalazione, potremmo definirle accomunate in un simbolico secondo posto ex equo, sono quelle di Gerardo Gallifoco di Pergine Valdarno, Caterina Moscadelli di Siena e Degli Esposti Valdo di Arezzo.

La Lancia d’Oro della 112ma edizione della Giostra che sarà consegnata nelle mani del rettore del Quartiere vincitore Domenica 3 Settembre e dedicata alla “Brigata Aretina degli Amici dei Monumenti” nel primo centenario della fondazione, sarà realizzata sull’originale bozzetto disegnato da una coppia di artisti aretini, Daniele Baldi e Stefano Giustini, che hanno mirabilmente sintetizzato i principali monumenti cittadini con alcuni simboli della manifestazione giostresca.

La Giuria anche in questo caso ha segnalato altre opere particolarmente meritevoli degli artisti Marcellina Ponzo di Alassio, già vincitrice nell’edizione 2004 dedicata al Petrarca, Silvia Acciai di Pratovecchio, Antonio Guarini di Arezzo anch’esso vincitore nel 2004 con la lancia dedicata a Tommaso Perelli e nuovamente Valdo Degli Esposti.

Le 32 opere giudicate complessivamente migliori saranno inserite sia nel catalogo a colori che nella consueta mostra allestita all’interno della Sala della Biblioteca di Via Dei Pileati ad Arezzo la cui inaugurazione è prevista per Giovedì 8 Giugno alle ore 17,30. In quella occasione saranno resi pubblici i bozzetti vincitori.

SERVIZIO TURISMO, GIOSTRA DEL SARACINO E FOLCLORE
IL DIRETTORE

Articlolo scritto da: Dr. Alessandro Boncompagni