Costituzione del Tavolo delle Nazionalità in Casentino

BIBBIENA (Arezzo) – La Provincia di Arezzo, la Società della Salute Casentino, la Comunità Montana e i Comuni del Casentino, sulla scia degli interventi promossi nel corso degli anni a favore dell’integrazione delle persone straniere immigrate, hanno verificato l’esigenza di costituire uno spazio per il confronto e la cooperazione sulle politiche territoriali dell’immigrazione.
In previsione della costituzione del "Tavolo delle Nazionalità" in Casentino, per domenica 28 gennaio 2007, alle ore 15,30, è convocato un incontro presso la sala consiliare della Comunità Montana di Poppi.
Alcuni rappresentanti delle etnie sono già presenti e attivi, ma è necessario che al Tavolo partecipino comunque il maggior numero possibile delle comunità straniere residenti in Casentino; la Società della Salute ed il comune di Bibbiena auspicano quindi un’ampia partecipazione per concretizzare il percorso intrapreso verso l’integrazione e la formazione di una comunità unita nel rispetto e tutela dei diritti e dei doveri dei singoli individui. L'iniziativa, lo ricordiamo, è promossa dalla Provincia di Arezzo, Assessorato alle Politiche Sociali, e dalla Società della Salute del Casentino. Nell'occasione sarà inoltre illustrata l'iniziativa provinciale relativa alla costituzione del Consiglio dei Cittadini Stranieri residenti nella Provincia e presentato il Regolamento di Istituzione e funzionamento di questo nuovo organismo.
Per informazioni contattare la Comunità Montana di Poppi al numero 0575 507248.
Per quanto riguarda il Comune di Bibbiena si ricorda che è in fase di costituzione la Consulta comunale dei Cittadini Immigrati. “Infatti – fa sapere Silvano Polverini Assessore alle Politiche Sociali – il gruppo di base del Comune di Bibbiena formato da alcuni rappresentati delle varie comunità si è riunito in più occasioni e ha già iniziato a lavorare alla stesura del Regolamento della Consulta, che dovrà successivamente essere sottoposto all'approvazione del Consiglio Comunale. Si ricorda, che nel Comune di Bibbiena sono presenti circa 500 nuclei familiari di cittadini stranieri, comprendenti circa 1370 cittadini immigrati (tra comunitari ed extra comunitari) che rappresentano oltre l'11,00% della popolazione residente. Un aspetto numericamente rilevante per il nostro Comune, che in passato non ha comportato particolari problemi e che potrebbe rappresentare una risorsa per il futuro. La costituzione e la successiva attività della Consulta comunale degli Immigrati, in collaborazione con gli altri costituendi organismi sovra comunali, si propongono di consolidare l’attuale pacifica convivenza, promuovendo e sviluppando una cittadinanza attiva nel contesto di una comunità locale unita, pur nel rispetto delle diverse identità culturali e religiose”.
Per comunicazioni e informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Bibbiena, tel. 0575- 530626/530662.