Dal Rinascimento di Piero alla camicia di oggi e di domani

SANSEPOLCRO (AR) – Sabato 23.6.2007 presso l’auditorium di S. Chiara è stata inaugurata la mostra “L’UOVO IN CAMICIA: dal Rinascimento di Piero alla camicia di oggi e di domani” che resterà aperta, con ingresso libero, tutti i giorni fino al 22 luglio 2007 dalle ore 10.30 alle ore 18.30.
L’originale ed interessante esposizione, organizzata dalla scuola di moda Studio Moda Rossella – SMR.UNIversity – SMR.PROfessional , sta riscuotendo un grande successo e una forte attenzione da parte della critica e della stampa proprio perché il tema della camicia è riuscito a coniugare un insieme di aspetti legati all’arte, alla moda, alla storia, alla cultura ed alle tradizioni delle terre del grande maestro rinascimentale.
La mostra è allestita nei suggestivi locali in cui Piero della Francesca dipingeva e dove sono stati ritrovati alcuni dei suoi affreschi. Essa trae ispirazione dalla famosissima opera “La pala di Brera”, dove Piero fa dell’uovo, da sempre simbolo di perfezione con molteplici significati spirituali, religiosi, metafisici, simbolici e legati alla tradizione, il fulcro dell’intera composizione.
Visitando la mostra è possibile ammirare:
– le bellissime gigantografie, realizzate dalla Lino Service di Città di Castello, che illustrano l’evoluzione della camicia così com’è rappresentata nelle opere di Piero.
– documenti e macchinari storici forniti dall’azienda Busatti di Anghiari, la quale, nata durante il regno etrusco nel 1806, produce ancora oggi tessuti composti da fibre e tinte naturali, realizzati con telai a navetta e antiche macchine da carderia, rispettando la produzione completamente artigianale che da sempre caratterizza e qualifica il livello di qualità della sua produzione.
– una serie di camicie che raccontano i primi trenta anni di attività dell’azienda della famiglia Inghirami: fondata nel 1949 da Fabio Inghirami. Quest’azienda, che rappresenta per l’abbigliamento l’evoluzione sociale ed economica del XX secolo, è stata la prima in Italia ad adottare per le camicie la produzione in serie. Dalla sua nascita ha continuato a crescere e a rinnovarsi incessantemente: oggi il Gruppo Inghirami Company è una delle realtà produttive del settore abbigliamento più importanti e note a livello nazionale ed internazionale.
– le camicie del futuro legate al wellness ed alla riscoperta delle fibre e delle tinte naturali, progettate e realizzate con le più moderne tecnologie informatiche industriali per il settore dell’abbigliamento. Così un gruppo di studenti che frequentano la scuola di moda Studio Moda Rossella ha progettato la propria innovativa collezione e ha realizzato i prototipi esposti utilizzando tessuti rigorosamente naturali forniti dalla Ditta Busatti di Anghiari: lino o cotone nella loro tonalità naturali o tinte con l’Isatis Tintoria, di colore indaco, estratto dalla coltura del guado.
La mostra vuole essere un contributo per la valorizzazione del territorio in cui Piero è nato e vissuto, dimostrando come la sinergia di soggetti che operano in settori diversi ma caratterizzanti la realtà della Valtiberina: alta formazione, tradizione tipografica, produzione di tessuti e di abbigliamento, porti a iniziative di ampio e vivace respiro a livello culturale, artistico e sociale.
L’evento è stato patrocinato da: Provincia di Perugia, Comunità Montana Valtiberina Toscana e Comune di Sansepolcro.