Garante Privacy: ‘Rispettate i bambini di Rignano’

ROMA – “Sta per cominciare una fase delicatissima dell’inchiesta sui presunti casi di pedofilia a Rignano Flaminio. Con l’incidente probatorio e la perizia psicologica che coinvolge i minori, c’è il forte rischio per i piccoli, le loro famiglie e gli stessi accusati di una devastante esposizione mediatica.
Il Garante privacy rivolge un pressante richiamo a tutti i mezzi di informazione al rigoroso rispetto dell’anonimato, della dignità e dei diritti di tutte le parti interessate, a cominciare dai bambini. In particolare il Garante invita i media a evitare una spettacolarizzazione dell’evento che può tradursi in una grave lesione delle persone coinvolte. E questo anche nel rispetto della Carta di Treviso e del Codice deontologico dei giornalisti che prescrivono la massima tutela della personalità dei bambini e l’assoluta necessità di garantirne l’armonico sviluppo psicologico.”