Miss Italia: questa sera al terza puntata

ITALIA – Rivediamo le 100 finaliste di Miss Italia, anche le escluse, nei due momenti dedicati alla moda. Le due griffe protagoniste stasera sono Ken Scott, che veste le 50 promosse fino a questo momento, e Lancetti, che veste le altre 50.
La gara riguarda una rosa di 50 miss (25 qualificatesi nella prima puntata, 25 nella seconda).

Entra in scena una delle novità che caratterizzano questa edizione del Concorso: il gioco a quiz, con il re del quiz Mike Bongiorno. Anche questa volta le ragazze sono divise in cinque gruppi da dieci, secondo l'ordine numerico crescente.
Il conduttore fa alle candidate domande su curiosità, arte culinaria, cronaca rosa e altro. Non mancheranno naturalmente quiz sulla storia di Miss Italia. Dopo lo stop al telefoto, cinque ragazze per ciascun gruppo sono promosse, le altre cinque vengono eliminate.
Restano in gara, a questo punto, 25 miss. A questa rosa di finaliste, all'inizio dell'ultima puntata, si aggiungeranno cinque ragazze ripescate tra le 75 escluse fino a questo momento.
Ricky Tognazzi presiede la giuria di questa puntata, composta da Amanda Lear, Eleonora Giorgi, Paola Barale, Filippo Volandri (tennis) ed Edoardo Costa. Presieduta dalla moglie di Tognazzi, la regista Simona Izzo, la commissione tecnica è composta, come ogni sera, dal ballerino Simone Di Pasquale, dallo stilista Guillermo Mariotto, dall'attrice Fioretta Mari e dal make-up artist Robin.
Ospiti della trasmissione, in omaggio alla storia del quiz, sono Patrizia Garganese (Miss Cinema '75, poi valletta di Mike), Antonella Elia, Susanna Messaggio e il celebre "Signor No" Ludovico Peregrini. Ospiti musicali della puntata: Zero Assoluto, con un medley di tre canzoni, e Anna Tatangelo, che a Miss Italia presenta in anteprima il singolo "Averti qui", che anticipa il nuovo album in uscita nei primi giorni di novembre.
In questa terza puntata una ricca rete di pailettes e di filo argentato decora il bikini di L'auraBLU by Refec dal taglio decisamente elegante.

Ricky Tognazzi presidente di giuria della 3 serata
Ricky Tognazzi è il presidente della giuria della terza serata di Miss Italia. Nella stessa è presente anche la moglie Simona Izzo, che guida la commissione tecnica che ha scelto le 100 finaliste e vota anche nelle quattro serate televisive.
Tognazzi, che già da qualche giorno è a Salsomaggiore, è lieto di questo incarico. "Ho visto le ragazze – dice – e ho notato un esubero di bellezza". Come cercherà Miss Italia? "La parola d'ordine è armonia. L'armonia – spiega – è un insieme di cose, non è perfezione, è piuttosto un accordo tra possibili imperfezioni". Tognazzi cerca "l'aspetto più segreto, il mistero della bellezza, che spesso e volentieri si cela anche dietro ad un difetto. E' limitativo – aggiunge – attenersi alle misure, all'altezza, al colore degli occhi… Sarebbe troppo facile la scelta".
A proposito della proposta di Guillermo Mariotto di inquadrare le ragazze anche di spalle, con maggiore attenzione al 'lato B', Tognazzi commenta: "Mariotto ha ragione. La televisione è affetta da 'culismo', una malattia incurabile. Si inizia la mattina presto e si va avanti fino a tarda notte. A Miss Italia – aggiunge – c'è stato forse un eccesso di pudore, ma non va dimenticato che una donna è tridimensionale. Una inquadratura di spalle è importante poiché mostra la schiena, il portamento, altri aspetti dell'espressività. Per completezza dovrebbe essere prevista. Anche nel cinema – conclude – il campo di spalle è importante. Molte scene vengono recitate così".